18/06/2014

Gianfranco Fini torna e fa il “mister”

gianfranco fini

Lo aveva anticipato qualche settimana fa, e puntualmente la conferma è arrivata. Gianfranco Fini rilancia il suo impegno politico per risollevare la destra italiana. Dopo lo scivolone alle elezioni politiche del 2013 – in cui la sua formazione, Futuro e Libertà per l’Italia, rimase fuori dal Parlamento ottenendo percentuali da prefisso telefonico – l’ex leader di AN prova una nuova avventura.

VERSIONE “MISTER” – Stavolta però l’ex Presidente della Camera preferisce un’altra veste. Come si può notare nel video promozionale di “Partecipa” – la kermesse che si terrà il 28 giugno a Roma e che vedrà il battesimo del nuovo progetto politico – Fini si presenta nelle vesti di allenatore di calcio, intento a prendere il pallone e a posizionarlo sul dischetto del calcio di rigore, per poi invitare uno dei suoi calciatori a battere senza esitazioni.

IL PROGETTO – Il messaggio lanciato con il video è preciso: “Una partita si può perdere se la giochi a testa alta, senza secondi fini. Per tornare a vincere, Partecipa”. La volontà è quindi di costruire “l’Italia che vorresti, la tua idea di destra che non c’è”, come si legge chiaramente nello slogan che compare in chiusura di video e che funge da manifesto per la kermesse di fine giugno. Con l’obiettivo di ritagliarsi un nuovo spazio tra la destra berlusconiana e quella vicina a Gianni Alemanno e Giorgia Meloni, uno spazio in cui “esprimere liberamente la tua idea, sul presente e sul futuro dell’Italia”. Per quello che si annuncia come “un primo momento di confronto su quello che dovrà essere il programma della destra italiana e repubblicana”.

LE REAZIONI – Tra i primi a rispondere, l’ex braccio destro Ignazio La Russa. La reazione è gelida: “Fini torna in politica? Nessuno glielo può impedire, ma non con noi”. E sul sito internet www.partecipa.info si può già leggere una prima bozza del progetto finiano.

Emanuele Vena