Pubblicato il 24/05/2017 Ultimo aggiornamento: 26 Giugno 2017 alle 01:12

Elezioni comunali La Spezia 2017: candidati, sondaggi, risultati

autore: Alessandro Faggiano
elezioni comunali La Spezia

Elezioni comunali La Spezia: candidati, sondaggi, risultati

Aggiornamento 26 giugno 2017 – Elezioni Comunali La Spezia 2017, i risultati del ballottaggio: Peracchini (centrodestra) strappa la città al centrosinistra, rifilando circa 20 punti a Manfredini (centrosinistra). Affluenza al 46.50%, circa 9 punti in meno del primo turno.

Aggiornamento 12 giugno 2017 – Elezioni Comunali La Spezia 2017, i risultati del primo turno: Peracchini (centrodestra, 32.61%) andrà al ballottaggio con Manfredini (centrosinistra, 25.07%). Affluenza al 55.35%, circa 6 decimi in meno del 2012.

L’altro capoluogo al voto in Liguria – oltre al comune di Genova – sarà La Spezia. La città delle 5 Terre è un fortino del centrosinistra da oltre 40 anni (precisamente dal 1971). Si voterà l’11 giugno e, in caso di ballottaggio, si tornerà alle urne due domeniche dopo, il 25 giugno. Stando ai sondaggi, le possibilità di vittoria per gli altri candidati sembrano decisamente ridotte. A differenza di Genova – dove sì c’è una reale competizione tra il candidato di centrosinistra e quello di centrodestra – nel caso Spezzino i conti sembrano già fatti. Il candidato uscente del PD, Massimo Federici (a guida della città per una decade), non potrà ripresentarsi. Il successore scelto dal partito è Paolo Manfredini, sostenuto da una larga coalizione di centrosinistra.

Elezioni comunali La Spezia: i candidati principali

Sono nove i candidati alla poltrona di primo cittadino di La Spezia. Nel ventaglio di opzioni, troviamo solo una donna: Donatella Del Turco, candidata del Movimento 5 Stelle. Il favorito è, come detto, Paolo Manfredini, scelto per raccogliere l’eredità di Federici. A sotenerlo, oltre al PD, c’è anche IDV e il Campo Progressista di Pisapia. Andando un po’ più a sinistra, troviamo Guido Melley, candidato sostenuto da Possibile e Sinistra Italiana. Infine, lo sfidante più probabile alla candidatura dei ‘dem’ è Pierluigi Peracchini. Per lui, lo storico centrodestra (da AP fino alla Lega) si unisce, compatto, per provare a cambiare il governo cittadino. Nonostante Del Turco e Melley siano apprezzati dalla società civile, la differenza con altri due candidati – Manfredini e Peracchini – sembra troppo elevata.

Elezioni Comunali La Spezia: i candidati minori

La cinquina di candidati minori va dall’estrema sinistra all’estrema destra. Rifondazione Comunista e il PC appoggiano due candidati distinti. Il primo va con Massimo Lombardi, sostenuto anche dalla lista “Spezia Bene Comune”; il secondo, invece, trova in Cristiano Ruggia il suo candidato. Passando all’estremo opposto, Cesare Bruzzi Alieti rappresenta Casa Pound. Infine, Giulio Guerri e il dissidente del PD, Lorenzo Forzieri, correranno unicamente con liste civiche. Il primo, sostenuto da “Per la Nostra Città” e “Un riconoscimento per La Spezia”. Il secondo, da “Avanti per Spezia” e “Spezia a Lavoro”

Elezioni Comunali La Spezia: i sondaggi

Nonostante non vi siano sondaggi ufficiali, si ritiene che i due candidati principali che andranno al ballottaggio saranno il ‘dem’ Manfredini e il rappresentante del centrodestra unito, Peracchini. Ci si aspetta un discreto risultato anche per il candidato della confluenza di Sinistra Italiana e Possibile, Guido Melley, oltre che dell’unica candidata donna per la carica di primo cittadino, Donatella Del Turco.

Autore: Alessandro Faggiano

Caporedattore di Termometro Sportivo e Termometro Quotidiano. Analista politico e politologo. Laureato in Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Salerno e con un master in analisi politica conseguito presso l'Universidad Complutense de Madrid (UCM).
Tutti gli articoli di Alessandro Faggiano →