Sondaggi elettorali Euromedia: le primarie M5S una farsa per il 39,9% degli italiani

Pubblicato il 25 Settembre 2017 alle 09:07 Autore: Andrea Turco
sondaggi elettorali euromedia

Sondaggi elettorali Euromedia: le primarie M5S una farsa per il 39,9% degli italiani

Ieri, nella prima uscita da candidato premier e capo politico del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio ha dato la sua personale ricetta per far tornare a crescere l’Italia. “Il 3% deficit/Pil non è un dogma, così potremo ridurre il debito pubblico. Se non facciamo nuovi investimenti, anche un po’ in deficit, il debito non lo ridurremo mai”. Il vicepresidente della Camera ha parlato anche di Sicilia, dove il candidato di centrodestra Musumeci ha scavalcato il grillino Cancelleri. “Possiamo liberare la Sicilia dai vecchi partiti, diamo il massimo sostegno a Cancelleri. Non dobbiamo utilizzare le elezioni in Sicilia per grandi dinamiche nazionali, sono importanti per i siciliani. In Sicilia abbiamo tutti partiti contro ma tutta la gente onesta è con noi”.

Nonostante le parole di Grillo affidate al Fatto Quotidiano, le divergenze tra Luigi Di Maio e il leader degli ortodossi Roberto Fico non sembrano volersi attenuare. Ieri il presidente della commissione Vigilanza Rai ha ribadito il suo pensiero. “Oggi il candidato premier è il capo della forza politica, ovvero è riferito alla legge elettorale e non è capo della vita politica generale del movimento. Questa è una grande distinzione”. Parole in netto contrasto con quelle espresse dall’ormai ex capo politico del M5S.

Sondaggi elettorali Euromedia: Di Maio inadatto a governare secondo il 56,9% degli italiani

Le polemiche dentro e fuori il Movimento non finiscono qui. Gli avversari politici hanno bollato alla stregua di una farsa, le primarie online che hanno incoronato Di Maio. Tesi condivisa da quasi il 40% degli italiani secondo un sondaggio Euromedia Research condotto per Porta a Porta. Il 54,6% degli stessi intervistati critica il Movimento per la scarsa democrazia interna e la poca trasparenza delle votazioni on line. Il 56,9% inoltre boccia il neo capo politico dei pentastellati considerato inadatto a governare il Paese.

La svolta grillina condiziona anche le intenzioni di voto. Euromedia Research dà sì il M5S primo davanti a tutti, ma con un leggero scarto sul suo avversario diretto: il Pd. I dem infatti sono al 26% a solo 0,7 punti percentuali dai Cinque stelle. In ottica coalizioni, gode di ottima salute il centrodestra. La Lega Nord sopravanza Forza Italia con il 16,6% contro il 14,5% del partito del Cavaliere mentre Fratelli d’Italia naviga sopra il 4,1%. Insieme raggiungerebbero il 33,2%. Con buona pace di Di Maio e Renzi.

sondaggi elettorali euromedia

Sondaggi elettorali Euromedia Research: nota metodologica

Data 20/09/2017. Campione casuale nazionale rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne secondo genere, età, livello di scolarità, area geografica di residenza, dimensione del comune di residenza. (800 interviste): 800 intervistati (interviste valide) – numero dei non rispondenti/rifiuti all’intervista: 1.941 – totale contatti effettuati: 2.741. Il margine di errore relativo ai risultati del sondaggio (livello di rappresentatività del campione del 95%) è +/- 3.5% per i valori percentuali relativi al totale degli intervistati (800 casi). Interviste telefoniche – metodologia C.A.T.I.-C.A.M.I.

 

VISITA IL NOSTRO FORUM A QUESTO LINK

Seguici sui nostri canali Facebook e Twitter

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →