Pubblicato il 07/11/2017

Cronaca ultime notizie: Renata Rapposelli, chi è la pittrice scomparsa

Renata Rapposelli

Cronaca ultime notizie: Renata Rapposelli, chi è la pittrice scomparsa

9 ottobre, Ancona. Renata Rapposelli, pittrice originaria di Chieti, esce di casa e da quel momento si perdono completamente le sue tracce. Prima ipotesi, più accreditata dagli inquirenti, è quella di omicidio in concorso e occultamento di cadavere ai danni di suo figlio e del suo ex-marito. I due si difendono, sostenendo che Renata, negli ultimi anni, aveva mostrato segni evidenti di depressione e si era avvicinata in modo morboso al mondo religioso. Dettaglio importante, il suo interesse verso l’esorcismo.

Cronaca ultime notizie: Renata Rapposelli, le dichiarazioni di suo figlio

Simone Santoleri, figlio della donna scomparsa, ha dichiarato che la madre era sempre stata convinta che egli fosse posseduto, fin dall’età adolescenziale, dal demonio. Il divieto di ascoltare musica metal, i bagni con acqua gelida, le ingiuste punizioni; l’imposizione di recarsi in Chiesa, di pregare insieme a lei e di sottoporsi a riti di purificazione, hanno portato il giovane Simone ad allontanarsi da Renata e a decidere di lasciare la casa materna e di trasferirsi, dopo la separazione, da suo padre Giuseppe.

Dafne Di Scipio: ritrovata a Marnate, cosa è successo?

Cronaca ultime notizie: le indagini del RIS di Roma

Dalle indagini dei carabinieri sarebbe emerso che la donna aveva da poco ottenuto il mantenimento da parte del suo ex-marito e che, da alcuni mesi, richiedeva gli arretrati. Si pensa sia stata proprio questa la scintilla che ha fatto scoppiare la follia omicida di Giuseppe e Simone. D’altra parte, però, i carabinieri del RIS di Roma non hanno trovato tracce di sangue nè nell’auto nè nell’abitazione dell’uomo. Questo non è bastato a scagionarli dall’accusa di omicidio e, da alcuni giorni, è stata posta sotto interrogatorio anche l’altra figlia della coppia, Maria Chiara, unica persona con cui Renata aveva conservato buoni rapporti. Ciò che la Procura cerca di capire è se i due uomini stiano dicendo la verità sulle condizioni psichiche di Renata.

Senza amici, senza famiglia, la donna trovava rifugio soltanto nella pittura e nella fede religiosa. E’ molto probabile che Renata Rapposelli si sia allontanata spontaneamente, ma non ne si ha ancora la certezza. Si continua, dunque, a indagare sull’ipotesi di omicidio.

Maria Iemmino Pellegrino

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

ISCRIVITI AL NOSTRO FORUM CLICCANDO SU QUESTO LINK

Autore: Maria Iemmino Pellegrino

Laureanda in Scienze della Comunicazione presso l'Università Degli Studi di Salerno. Lavoro come redattrice per Termometropolitico.it dal 2017. In redazione ho trovato terreno fertile per coltivare il mio immenso amore per la scrittura. Parole chiave: informare, trasmettere, creare.
    Tutti gli articoli di Maria Iemmino Pellegrino →