pubblicato: domenica, 12 Nov, 2017

articolo scritto da:

Atletico Madrid: no Thomas, no… Partey. Chi è il nuovo baluardo rojiblanco

Atlético Madrid Copa del Rey Thomas Partey Atletico Madrid

Atletico Madrid: no Thomas, no… Partey

Nel difficile inizio di stagione dell’Atletico Madrid chi si sta contraddistinguendo in positivo è sicuramente il ghanese Thomas Teye Partey. Centrocampista classe ’93, Thomas è il classico giocatore tutto muscoli e potenza fisica; dotato anche di una buona tecnica di base, non disdegna l’andare in rete grazie alla sua qualità nel tiro dalla medio-lunga distanza.

Atletico Madrid: i numeri di Thomas Partey

Thomas Partey arriva all’Atletico Madrid nella stagione 2011/2012, entrando così a far parte delle selezioni giovanili dei colchoneros. L’anno successivo disputa il campionato di Segunda B, la terza divisione spagnola, con la formazione B dell’Atletico facendo registrare dunque il suo esordio nei campionati professionistici all’età di 19 anni per un totale di 33 presenze e 4 gol. Le due stagioni successive si divide tra Maiorca (in Segunda Division) e Almeria (in Liga) affrontando altre due stagioni da titolare per un totale di 70 presenze complessive condite da 9 reti.

La stagione 2015/2016 segna per lui l’inizio della sua avventura con la prima squadra dell’Atletico, stavolta non da titolare. Infatti la titolarità l’ha conquistata in questo inizio di stagione dopo le 46 presenze e 4 gol dei due anni passati.

Essere Saul Ñiguez. Da canterano del Madrid a perno della rojiblanca

Atletico Madrid: l’ascesa verso la titolarità di Thomas Partey

Come detto, dall’inizio dell’attuale stagione Thomas è diventato un titolare quasi inamovibile dello scacchiere del Cholo Simeone, complici anche le non buonissime prestazione del capitano Gabi. Vista la sua abilità di recupera palloni, il ghanese si è fatto largo nell’undici titolare in questo inizio di campagna poco felice per i rojiblancos, dove risulta essere il giocatore con maggior continuità. Si è inoltre reso protagonista diverse volte in zona offensiva, entrando nel tabellino dei marcatori per ben 4 volte fin qui, l’ultima delle quali con la splendida punizione di sabato scorso a La Coruña nel match di Liga vinto proprio grazie alla sua realizzazione.

Atletico Madrid: le diverse facce di Thomas Partey

A primo acchito Thomas sembra essere il classico giocatore monoruolo, ma non è così; è infatti in grado di ricoprire tutti i ruoli del centrocampo perché come anticipato è provvisto di una buona tecnica di base e di una discreta velocità, tipica dei giocatori del continente nero.

Inoltre sa giocare anche come terzino, ruolo che l’ha visto protagonista nel finale della scorsa stagione a causa dei molteplici infortuni sofferti dai terzini di ruolo. Come tipo di calciatore Thomas ricorda molto Casemiro, con il quale si affronterà nel derby madrileno della prossima settimana, viste le loro caratteristiche di spezzare il gioco avversario e far ripartire l’azione a proprio favore.

Sembra di essere davanti alla nuova perla dell’Atletico Madrid di Simeone che in questi anni ha puntato e continua a puntare tantissimo sulla propria cantera; peraltro con risultati davvero buoni.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

ISCRIVITI AL NOSTRO FORUM CLICCANDO SU QUESTO LINK

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: