pubblicato: venerdì, 17 Nov, 2017

articolo scritto da:

Riforma pensioni: pensione minima a 1000 euro, Berlusconi ci crede

Riforma pensioni: minima a 1000 euro, lo vuole Berlusconi

Riforma pensioni: pensione minima a 1000 euro, Berlusconi ci crede.

Sul fronte riforma pensioni, le ultime notizie sono le recenti dichiarazioni di Silvio Berlusconi. Il leader di Forza Italia torna ancora protagonista sul palcoscenico politico. E sulle pensioni minime rivela la sua intenzione di aumentarle a 1.000 euro. Sul fronte politico, invece, non esclude un’alleanza forte con la Lega Nord. Un centrodestra unito porterebbe maggiori possibilità di vittoria alle prossime elezioni, come hanno testimoniato le recenti elezioni regionali siciliane. E un punto chiave del prossimo programma potrebbe proprio essere quello previdenziale.

Riforma pensioni: previdenza prioritaria nel programma di centrodestra?

Secondo l’ultimo sondaggio SWG, la coalizione di centrodestra è ancora in testa tra le preferenze degli elettori italiani. E mentre Forza Italia perde qualche consenso, Lega Nord ne acquista (seppur poco). Con il Movimento 5 Stelle che avanza senza freni al vertice come partito singolo. È chiaro dunque come la volontà di formare una coalizione unita sotto ogni punto di vista sia al centro dei pensieri delle forze di centrodestra. E uno degli aspetti chiave del programma comune potrebbero essere proprio quello delle pensioni.

Riforma pensioni: minime a 1.000 euro, il piano di Berlusconi

Fa discutere la recente dichiarazione, peraltro ribadita più volte, di Silvio Berlusconi di voler aumentare le pensioni a 1.000 euro. Già nel maggio del 2014, il Cavaliere, ospite a Matrix, rilasciò la seguente dichiarazione.

Io sono sempre vicino alla gente. E so meglio di altri politici di professione che si incontrano tra loro di cosa ha bisogno la gente. In caso di vittoria di Forza Italia alle elezioni politiche nazionali, io posso aumentare a 800 euro se non a 1.000 euro le pensioni minime. Solo io ho la credibilità e sono in grado di poterlo garantire.

Oggi, a 3 anni e mezzo di distanza, il leader di Forza Italia rilancia il suo obiettivo a Porta a Porta. “Si tratta di un fatto di assoluta giustizia nei confronti dei pensionati che hanno visto le loro pensioni dimezzate nel loro valore dall’entrata dell’euro”. Per aumentare le pensioni minime a 1.000 euro serviranno 7 miliardi di euro. Almeno è questa la cifra quantificata da Renato Brunetta.

Inoltre, in occasione del 32° Convegno dei Giovani di Confindustria a Capri, Berlusconi ha ribadito ancora una volta come il tema previdenziale sia un’urgenza del Paese. E un tema centrale nel programma di Forza Italia. Pensione sociale a 1.000 euro al mese per 13 mensilità, l’obiettivo fondamentale. A cui si aggiunge l’ipotesi di dare un assegno alle mamme, persone “che lavorano sempre”.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: