[TheChamp-Sharing]
[TheChamp-Sharing count="1"]

pubblicato: mercoledì, 22 novembre, 2017

articolo scritto da:

Sondaggi elettorali: Movimento 5 Stelle al 29%

sondaggi elettorali, primo piano di alessandro di battista su sfondo nero

Sondaggi elettorali: Movimento 5 Stelle al 29%

Alessandro Di Battista ha sorpreso tutti annunciando di non volersi ricandidare alle prossime lezioni. “E’ una scelta mia, non è legata al Movimento” ha detto uno dei volti pentastellati più noti durante una diretta video su Facebook. Di Battista non si ricandiderà ma non lascerà la politica. “Non lascio il Movimento, non succederà mai. E’ una mia seconda pelle. Lo sosterrò sempre ma al di fuori dei palazzi istituzionali”. “È una scelta di cuore: prima di entrare in Parlamento – racconta Di Battista – mi occupavo di cooperazione internazionale, scrivevo per il blog. È quello che voglio continuare a fare per un po’, dall’estate prossima e quindi dopo la campagna elettorale: partire e andare in alcuni luoghi del mondo per raccogliere idee, esperienze, proposte di politica innovativa”

Il mezzo passo indietro di uno dei parlamentari più amati dai Cinque Stelle, ha spiazzato un po’ tutti. Sia alcuni suoi colleghi, sia alcuni militanti che avversari politici. La maggior parte però ha riconosciuto il valore della rinuncia. Sia a destra che a sinistra. Luigi Di Maio, sodale e amico di Di Battista, lo ha salutato affettuosamente con un post su Facebook. “Migliaia di attivisti fanno politica pur non essendo nè candidati né eletti, Alessandro sarà il primo attivista d’Italia”.

La paura di molti militanti è che con l’addio di Di Battista, il Movimento, orfano già di Beppe Grillo, possa perdere voti. La buona prova in Sicilia e la vittoria di Ostia sono considerati dai vertici pentastellati segnali importanti sulla via delle Politiche del prossimo anno

A galvanizzare i Cinque Stelle sono poi i sondaggi. Soprattutto uno riservato, riportato dall’Ansa.

Se si votasse ora il Movimento starebbe al 29% contro il 23,8% del Pd (Fi, da sola, sarebbe al 16,4%). A tirare la volata sarebbe soprattutto il candidato premier Luigi Di Maio che raddoppia il giudizio positivo degli elettori rispetto a Matteo Renzi ed è ampiamente sopra Silvio Berlusconi. Stando al sondaggio in questione, spiega un parlamentare 5 Stelle, il candidato del M5s raccoglie il 30,4% dei consensi contro il 16,2% di Renzi e il 23,7% di Berlusconi.

Sondaggi elettorali: nota metodologica

In attesa di diffusione.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO VISITA IL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: