pubblicato: venerdì, 1 Dic, 2017

articolo scritto da:

Sondaggi politici Demopolis: ecco quali sono le priorità dei siciliani

sondaggi politici, demopolis

Sondaggi politici Demopolis: ecco quali sono le priorità dei siciliani

Ieri il governatore della Sicilia, Nello Musumeci, ha battezzato la sua giunta. La squadra di governo è composta da dieci uomini e due donne. Solo due i tecnici, indicati dai partiti. La parte del leone la fa Forza Italia con quattro assessori. Marco Fassone va alle Infrastrutture, Bernadette Grasso alle Autonomie Locali, Edy Bandiera alle Risorse Agricole, Gaetano Armao all’Economia. Vittorio Sgarbi si prende invece la poltrona dei Beni Culturali. Invece Ruggero Razza, in quota “Diventerà Bellissima”, ha ottenuto l’assessorato alla Sanità. Tante poltrone anche per l’Udc, ben due. Mimmo Turano si prende quella delle Attività Produttive mentre Vincenzo Figuccia la delega all’Energia e dei Rifiuti.

I Popolari e autonomisti di Saverio Romano e Raffaele Lombardo portano a casa ben tre rappresentanti: Toto Cordaro ha in mano il Territorio e Ambiente. Mariella Ippolito, viene destinata alla Famiglia e ai Servizi sociali; all’ex rettore dell’Università di Palermo, Roberto Lagalla, guiderà la Formazione professionale. L’assessorato al Turismo va a Sandro Pappalardo. Resta fuori dal governo la Lega.

“Prendiamo atto che non abbiamo chiesto niente a nessuno – commenta Matteo Salvini – Musumeci è valido, onesto, sono contento abbia vinto. Se hanno ritenuto di preferire per la giunta gli uomini di Lombardo e Cuffaro lasciando fuori noi mi hanno fatto un favore. Se nella squadra si è preferito il vecchio al nuovo, il nuovo sta alla finestra”.

Poi proprio nel giorno in cui nasce il nuovo Governo della Regione, l’Istituto Demopolis ha chiesto ai siciliani di tracciare la loro Agenda per il presidente Nello Musumeci e per i 12 assessori chiamati a comporre la Giunta.

“Quale priorità assoluta per il Governo Musumeci – afferma il direttore di Demopolis Pietro Vento – l’80% dei cittadini siciliani indica l’occupazione, legata a doppio filo con la ripresa economica nell’Isola. La Sicilia avverte in modo rilevante gli effetti della crisi degli ultimi anni: la questione lavoro pesa oggi ancor più che in passato, mentre – conclude Pietro Vento – cresce nelle famiglie la convinzione che manchino nell’Isola reali prospettive occupazionali per le nuove generazioni”.

sondaggi politici, demopolis

 

Sondaggi politici Demopolis: nota metodologica

Il sondaggio è stato condotto dall’Istituto Demopolis, diretto da Pietro Vento, dal 26 al 28 novembre  su un campione regionale stratificato di 800 intervistati, rappresentativo dell’universo della popolazione maggiorenne residente in Sicilia.

 

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: