• 46
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 5 gennaio, 2018

articolo scritto da:

Bonus giovani 2018: quanto spetta e come ottenerlo

Bonus Giovani 2018: come ottenerlo, informazioni utili

Bonus giovani 2018: quanto spetta e come ottenerlo.

Il rilancio dell’occupazione giovanile nel nostro Paese è stato uno degli obiettivi più declamati dal governo Renzi e dalla legislatura appena terminata. Il Bonus Giovani 2018 rientra tra le misure di incentivazione all’assunzione con contatto a tempo indeterminato. E strizza l’occhio sia alle nuove generazioni, sia alle imprese che hanno bisogno di forza lavoro. La misura è stata realizzata con il massimo delle risorse a disposizione, ma per essere adottata ha bisogno che si rispettino alcuni requisiti. Andiamo quindi ad alzare il sipario sul bonus giovani 2018 e ad approfondirlo più nel dettaglio, scoprendo gli elementi principali di questo beneficio.

Bonus giovani 2018: più assunzioni a tempo indeterminato dal 1° gennaio 2018?

Il bonus giovani 2018 potrebbe essere letto come una misura evolutiva riferita al Jobs Act. Lo strumento, introdotto nella nuova Legge di Bilancio 2018, consentirà ai datori di lavoro di assumere con contratto a tempo indeterminato forza lavoro giovane. Beneficiando di sgravi contributivi piuttosto importanti e variabili in base ad alcuni parametri. Chi da gennaio 2018 assumerà giovani a tempo indeterminato, avrà diritto al versamento di solo il 50% di contributi Inps obbligatori; per un tetto massimo di 3.000 euro di sgravio all’anno e per un periodo massimo di 3 anni. I giovani assumibili possono avere un’età fino a 35 anni, ma questa soglia anagrafica sarà valida solo per quest’anno. Infatti, a partire dal 2019 il limite di età scenderà a 29.

Se invece l’impresa si trova nel Meridione e assume un giovane al Sud, lo sgravio contributivo sarà totale, ovvero al 100%. Questo beneficio riguarderà dunque solo l’assunzione di giovani e disoccupati di residenza al Sud, under 29 con Garanzia Giovani e studenti che abbiano svolto alternanza o apprendistato per la qualifica professionale.

Bonus Giovani 2018: requisiti per imprese e lavoratori

Andiamo adesso a riepilogare in una tabella esemplificativa i principali requisiti che aziende e lavoratori devono rispettare per beneficiare dello sgravio contributivo i primi; e dell’assunzione a tempo indeterminato i secondi.

Requisiti aziende Requisiti lavoratori
Nessun licenziamento effettuato nei 6 mesi precedenti la richiesta del beneficio; Limite di età a 29 anni (35 solo nell’anno 2018);
Essere in regola con il Documento Unico di Regolarità Contributiva; Non lavorare al momento in cui avviene l’assunzione;
Vietato il licenziamento del giovane neoassunto nei primi 6 mesi. Non avere mai avuto un contratto a tempo indeterminato o aver già beneficiato di un bonus assunzione.

Bonus Giovani 2018: come ottenerlo

Come ottenere il Bonus Assunzioni Giovani 2018? Bisognerà presentare apposita domanda all’Inps; quindi attendere l’accettazione della richiesta, per poi finalizzare l’assunzione entro 7 giorni da quando si è ricevuta la comunicazione positiva.

La domanda per ottenere il Bonus Assunzioni Sud 2018 potrà essere inviata per via telematica; pertanto bisognerà scaricare l’apposito modulo B.SUD nella piattaforma dell’Inps, DiResCo. Le Regioni interessate da questa agevolazione sono le seguenti: Sicilia, Calabria, Basilicata, Puglia, Campania (meno sviluppate); Abruzzo, Molise e Sardegna (in transizione). Le imprese che si trovano in questa Regione, possono quindi già presentare domanda per avviare la procedura.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Tresette con Di Maio

articolo scritto da: