pubblicato: giovedì, 11 Gen, 2018

articolo scritto da:

Sondaggi elettorali Winpoll: M5S oltre il 30%. Centrodestra vicino al governo

sondaggi elettorali winpoll pensioni ultime notizie, pensioni notizie oggi, Salvini attacca Orlando su emergenza migranti e rischio fascismo

Sondaggi elettorali Winpoll: M5S oltre il 30%. Centrodestra vicino al governo. PD in caduta libera rosicchiato da LeU

Nell’ultimo sondaggio Winpoll – l’ultimo rilevato nel 2017 (tra 29 e 31 dicembre), il primo pubblicato nel 2018 – M5S e centrodestra dimostrano di godere di ottima salute. La coalizione guidata da Berlusconi, Salvini, Meloni e Fitto sembra poter raggiungere il 40%. La soglia non è poi così lontana: nell’ultima rilevazione Winpoll, la coalizione raggiunge il 36,1%.

Nonostante le crepe interne – Berlusconi, Salvini e Meloni sono immersi nel gioco per la leadership – il centrodestra rimane, allo stato attuale e a due mesi dalle elezioni, la coalizione con maggior probabilità di formare un esecutivo.

ultimi sondaggi, sondaggi politici elettorali, media sondaggi

Sondaggi elettorali Winpoll: M5S primo partito, sfonda il 30% e vira verso il discorso moderato

Chi ha comunque buoni motivi per sorridere è il Movimento 5 Stelle. Il partito di Beppe Grillo è ormai rappresentato dal vicepresidente uscente della Camera, Luigi Di Maio. Proprio l’aspirante premier cerca di dare un profilo maggiormente istituzionalista e meno radicale rispetto al passato. Non è più il “tutti a casa”, urlato nelle piazze di tutta Italia. Di Maio ha aperto a un governo in minoranza, tendendo la mano “a chi ci vuole stare” (in riferimento al programma pentastellato).

Non solo: il cambio più importante risiede nella marcia indietro sull’euroscetticismo. Per il candidato premier, non è attualmente pensabile. Una svolta moderata che potrebbe far storcere il naso ai più radicali, ma avvicinare moderati e i timorosi di un Italexit.

Sondaggi Demopolis: Movimento 5 Stelle sfiora il 30%

Sondaggi elettorali Winpoll: PD fermo al palo. LeU ancora sotto il 10%

Chi se la passa peggio è sicuramente il centrosinistra. Il PD e alleati (con buona probabilità, la Bonino e Tabacci con +Europa e Centro Democratico) sfiorano il 25%. Ancora troppo poco. Liberi e Uguali – la coalizione formata da Sinistra Italiana, Possibile e MDP – è ancora ben al di sotto del 10% (ritenuto, da Pippo Civati, un buon risultato). LeU è al 6,8%.

Si segnala, infine, la prima apparizione di Potere al Popolo nei sondaggi. Potere al Popolo è allo 0,7%. Una percentuale che non permetterebbe ai suoi candidati di entrare in Parlamento.sondaggi elettorali winpollNota metodologica in immagine

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: