•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 12 luglio, 2014

articolo scritto da:

Vendola contro Renzi, Fabio Lavagno (LeD): “Nichi si autoassolve”

lavagno sel led

Mentre l’assemblea nazionale di Sinistra Ecologia e Libertà elegge all’unanimità Franco Bonato come nuovo tesoriere nazionale del partito, arrivano le prime reazioni alle critiche di Nichi Vendola nei confronti di Renzi e del “fascino del renzismo”. A parlare è Fabio Lavagno, deputato di Led (Libertà e Diritti – Socialisti Europei) nonché uno dei fuoriusciti da SeL dopo la spaccatura delle ultime settimane.

“VENDOLA SI AUTOASSOLVE” – “Dire che la spaccatura che è avvenuta in Sinistra Ecologia Libertà è frutto del fascino del renzismo, come ha fatto Nichi Vendola nella sua relazione all’assemblea nazionale di oggi, è una mera formula autoassolutoria nei confronti di un gruppo dirigente incapace di svolgere il proprio ruolo”, il commento di Fabio Lavagno. Che aggiunge: “la spaccatura è causa di un’ambiguità politica a lungo perpetuata e che oggi ancora non sembra trovare soluzione”. Che lancia una seconda bordata:  “l’acume politico di cui Vendola è portatore dovrebbe portarlo ad azioni di verità e non di mistificazione”.

renzi-vendola

SOCIAL NETWORK E VOLGARITA’ – Da Fabio Lavagno arriva un giudizio anche in merito all’utilizzo dei social network nel dibattito politico. Anche qui la staffilata è nei confronti di Nichi Vendola: “inutili poi le denunce sulla volgarità del fare politica sui social-network quando per primo ha liquidato la questione della spaccatura come ‘indecenti pressioni da parte del Pd'”.

Alessandro Genovesi

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: