•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 15 luglio, 2014

articolo scritto da:

Inzaghi: “Capiremo il nostro potenziale solo fra qualche mese”

inzaghi-day-milan

A Milanello è giunto il giorno delle presentazioni, presentazioni non del nuovo tecnico Filippo Inzaghi – già ufficializzato da tempo – ma dell’intero staff che supporterà SuperPippo in questa sua nuova esperienza.

Oltre alla riconferma dell’eterno allenatore in seconda, Mauro Tassotti, e dell’esperto tattico Andrea Maldera, Inzaghi ha promosso alcuni con cui aveva già lavorato nelle giovanili: si tratta del “tattico della tribuna” Nicola Matteucci, e dell’osservatore degli avversari Fulvio Fiorin. Inserito nello staff anche il mago delle punizioni Giovanni Vio, mentre torna il duo Tognaccini – Dominici ad occuparsi della preparazione atletica. Il novellino, si fa’ per dire, della situazione è il preparatore dei portieri che arriva dal Brescia, Alfredo Magni, specialista nelle uscite.

Mauro-Tassotti

Ad Inzaghi rimane il tempo di fare alcune considerazioni sulla squadra. “Sono realista, so che dopo un ottavo posto non si può pensare di ripartire vincendo sempre. Fra qualche mese capiremo dove può arrivare la squadra, non me la sento di fare proclami. Posso solo assicurare che questa squadra darà tutto in campo. Tutti hanno voglia di tornare a fare bene, a rendere la vita difficile agli avversari, a essere professionisti seri. Dopo sei giorni di allenamento sono più sereno perché vedo grande disponibilità, nessuno si lamenta, tutti lavorano. Non sono un sergente di ferro, né questi ragazzi lo meritano perché sono professionisti seri: si stanno allenando bene, hanno capito che il Milan deve tornare dove merita.”

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: