pubblicato mercoledì, 21 Febbraio 2018

articolo scritto da

Concorso scuola 2018: domanda su Istanze Online, come farla – guida

concorso scuola

Concorso scuola 2018: domanda su Istanze Online, come farla – guida

Ieri, giorno 20 febbraio, si è aperta la fase di iscrizione al prossimo concorso riservato ai docenti abilitati. C’è tempo fino alle 23 e 59 del 22 marzo per inoltrare la propria richiesta di partecipazione. Questa potrà essere presentata soltanto attraverso il portale ministeriale Istanze Online. Inoltre, è opportuno precisare che la domanda deve riguardare un’unica regione; d’altra parte, si può concorrere per tutte le classi di concorso e posti di sostegno.

Una volta giunta al termine la fase di iscrizione, è previsto lo svolgimento di una prova orale nel mese di aprile. Ai candidati sarà notificata la data della prova tramite mail – la stessa indicata nel modulo di domanda – con 20 giorni di preavviso. La prova consisterà in una lezione simulata – della durata non superiore ai 45 minuti – con relativa spiegazione della metodologia utilizzata. Tutti i candidati conosceranno la traccia della prova 24 ore prima; questa sarà scelta per estrazione da un insieme di tracce pari a tre volte il numero dei candidati. Nel corso dell’esame verrà appurata anche la conoscenza di una lingua straniera in precedenza indicata dai candidati.

Non è contemplato dal bando un punteggio minimo, insomma, la prova non è selettiva. Il punteggio massimo raggiungibile è di 40 punti. In base ai risultati, saranno redatte delle graduatorie di merito entro il 31 agosto 2018.

Concorso scuola 2018: domanda su Istanze Online, come farla – guida

Infine, per partecipare al concorso bisogna effettuare un pagamento di 5 euro (diritti di segreteria) per ciascuna classe di concorso o classe di sostegno in cui si concorre. La cifra deve essere corrisposta via bonifico bancario; questa l’intestazione: “sezione di tesoreria 348 Roma succursale; IBAN: IT 79B 01000 03245 348 0 13 2407 01; Causale: «regione – classe di concorso/ posto di sostegno – nome e cognome – codice fiscale candidato»”. L’avvenuto invio andrà poi dichiarato al momento della presentazione della domanda su Istanze Online.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

articolo scritto da: