• 41
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 27 febbraio, 2018

articolo scritto da:

Concorso dirigente scolastico:  prova preselettiva in Gazzetta, la data – LIVE

Concorso dirigente scolastico: date prova live

Concorso dirigente scolastico:  prova preselettiva in Gazzetta, la data

PER AGGIORNARE LA DIRETTA, PREMI F5 O RICARICA LA PAGINA.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

18,30: Finalmente ci siamo, uscita la data della prova preselettiva in G.U

concorso dirigenti scolastici

18,25: Ancora niente, la Gazzetta Ufficiale non è ancora uscita e non ci sono novità. Aggiornamenti  breve.

16,15: La Gazzetta odierna è attesa intorno alle 18 e non oltre le 20 come spesso accade al momento dell’uscita. Ancora attesa quindi.

11,10: Buongiorno, oggi seguiremo in diretta la pubblicazione delle date del Concorso dirigenti scolastici.

Giornata importante per il Concorso dirigente scolastico. Per oggi martedì 27 febbraio è prevista la pubblicazione delle date relative allo svolgimento della prova preselettiva in Gazzetta Ufficiale. E l’attesa è anche per la pubblicazione della banca dati del quiz che conterrà i 4 mila quesiti da cui saranno scelti i 100 quiz definitivi della prova. 35 mila partecipanti si contenderanno dapprima i 2.900 posti per la frequentazione del corso di formazione nazionale. Da questi usciranno i 2.146 posti definitivi messi a disposizione dal bando di concorso. Per arrivare fino alla fine, bisognerà attraversare una serie di prove, seguite da un corso di formazione e infine da un tirocinio. La prima prova sarà proprio quella preselettiva, che prevede le 100 domande a risposta multipla. Tempo per finire il questionario? 1 ora e 40 minuti.

Concorso dirigente scolastico: le recriminazioni di Anief

Mentre cresce l’attesa per la pubblicazione delle date, sindacati come Anief hanno già manifestato il loro scontento; esprimendo perplessità sulla legittimità del bando di concorso. Il giovane sindacato ha infatti ribadito recentemente la violazione della Direttiva 1990/70/CE. Focalizzandosi in particolar modo sulla parte del testo del bando in cui si escludono categoricamente dalla selezione nazionale i docenti neo-immessi in ruolo che non hanno superato l’esame di prova. Come riporta il sito del sindacato, Anief giudica illegittima anche l’esclusione dei docenti precari dalla prova preselettiva.

Le battaglie di Anief hanno comunque incassato delle prime vittorie. Come quelle ricevuto direttamente dal Tar del Lazio, che ha dato l’ok ai docenti precari (con 5 anni di servizio) all’accesso al concorso. E allo stesso tempo anche ai docenti di ruolo che hanno svolto il dottorato di ricerca, periodo equiparato a quello d’insegnamento. Le sentenze dei tribunali hanno riempito di conforto il presidente Anief Marcello Pacifico. “Anche perché si sommano al decreto di ammissione di altri precari, ammessi con urgenza alle prove preselettive del nuovo concorso 2018”.

Concorso Scuola 2018: domanda su Istanze Online, come farla.

Concorso dirigente scolastico: tutto sulla prova preselettiva

La prova preselettiva del concorso dirigente scolastico si svolgerà nelle sedi dell’USR competente per territorio. Spetterà al Miur la pubblicazione dell’elenco delle sedi; ma è certo che i candidati svolgeranno tale prova nella propria regione di residenza. La prova si svolgerà al computer e consisterà in 100 quesiti a risposta multipla. I candidati potranno rispondere ai quiz e correggerli fino all’acquisizione, che sarà definitiva allo scadere dei 100 minuti previsti per lo svolgimento. I quesiti prevedranno 4 possibili risposte, di cui solo 1 sarà esatta.

I temi della prova preselettiva riguarderanno prevalentemente le regole sul sistema educativo e formativo e sugli ordinamenti degli studi nel nostro Paese, con focus sui processi di riforma in atto; inoltre saranno toccati altri temi, come le modalità di conduzione delle organizzazioni quali istituzioni scolastiche ed educative statali; si parlerà quindi dei processi di programmazione, gestione e valutazione relative agli istituti scolastici; non mancheranno quesiti sull’organizzazione degli ambienti di apprendimento, nonché i processi di innovazione digitale e scolastica, gestione e valutazione del personale (scolastico); elementi di diritto civile e amministrativo e contabilità di Stato.

Il punteggio equivarrà a 1 punto per ogni risposta esatta, per un massimo ottenibile di 100 punti. Qualora non venga data risposta il punteggio equivarrà a 0; la risposta sbagliata, invece, avrà un valore di -0,3 punti.

Per svolgere la prova regolarmente ed evitare il rischio di essere esclusi, bisognerà presentarsi il giorno dell’esame con documento d’identità valido, codice fiscale e ricevuta di versamento che testimonierà il pagamento dei diritti di segreteria. Ovviamente, il giorno della prova sarà vietato portare con sé cellulari, computer, appunti, penne da scrivere, taccuini e altri dispositivi finalizzati alla memorizzazione/trasmissione di dati.

Gradimento verso il Governo

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Video crisi banche

Video crisi banche

il gattopardo 2018

il gattopardo 2018

articolo scritto da: