• 5
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 27 febbraio, 2018

articolo scritto da:

Poste Italiane: emessi nuovi buoni fruttiferi postali in G.U.

Poste Italiane: emessi nuovi buoni fruttiferi postali

Poste Italiane: emessi nuovi buoni fruttiferi postali in G.U.

Negli uffici di Poste Italiane, così come sul portale informativo, è possibile conoscere tutte le informazioni del caso sui buoni fruttiferi postali. La notizia recente è che nella Gazzetta Ufficiale del 26 febbraio 2018 è stato pubblicato un comunicato. Relativo alla emissione di nuovi buoni fruttiferi. Si tratta di Bfp disponibili solo negli uffici postali. E in forma dematerializzata. La loro sottoscrizione è soggetta esclusivamente al Piano di risparmio “risparmiosemplice”. Ma andiamo a vedere nel dettaglio il comunicato pubblicato in Gazzetta.

Poste Italiane: emessi nuovi buoni fruttiferi postali, il comunicato

Ecco quanto riporta il comunicato ufficiale pubblicato in Gazzetta (Serie Generale n. 47) il 26 febbraio 2018.

Si rende noto che, a partire dal 26 febbraio 2018, la Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. ha in emissione una nuova serie di buoni fruttiferi postali 4 anni risparmiosemplice; contraddistinta con la sigla “TF104A180226”. Disponibili esclusivamente presso gli uffici postali, solo in forma dematerializzata; e sottoscrivili esclusivamente nell’ambito del Piano di risparmio “risparmiosemplice”.

Il comunicato conclude informando che negli uffici aperti al pubblico di Poste Italiane sono a disposizione i fogli informativi. I quali contengono “informazioni analitiche sull’emittente, sul collocatore; sulle caratteristiche economiche dell’investimento; sulle principali clausole contrattuali della suddetta serie di buoni; nonché sui rischi tipici dell’operazione”.

Il tasso effettivo lordo di rendimento premiale a scadenza per questo tipo di buoni sarà allo 0,60%. Infine, nell’informativa, si legge che “in caso di rimborso prima della scadenza del 4° anno viene corrisposto soltanto il capitale investito”.

A disposizione dei soggetti interessati vi sono anche le condizioni generali di contratto e del Regolamento del prestito. Per quanto riguarda la sottoscrizione dei Bfp dematerializzati. Parimenti, saranno consultabili le condizioni generali di contratto del Piano di risparmio “risparmiosemplice”. Per ulteriori informazioni, infine, si invita a recarsi agli uffici postali e sul sito della Cassa Depositi e Prestiti.

Poste Italiane: Bfp 4 anni risparmiosemplice

Va ricordato – come fa anche il comunicato – che i buoni fruttiferi postali 4 anni risparmiosemplice sono sottoscrivibili solo ed esclusivamente nell’ambito del piano di Risparmio risparmiosemplice. I buoni 4 anni standard anno una durata massima di 4 anni. Come si legge sul sito Risparmio Postale, vi è il riconoscimento “a scadenza un rendimento premiale anziché quello standard qualora nell’ambito del Piano di risparmio si raggiungano 24 sottoscrizioni periodiche”.

Ovviamente i buoni di questo tipo sono riservati ai soggetti interessati maggiorenni. Titolari di un conto corrente postale. O di un libretto di risparmio con la medesima intestazione dei buoni. Le uniche spese da sostenere riguarderanno gli oneri fiscali; mentre la tassazione sugli interessi risulta agevolata al 12,50%. Il rendimento annuo lordo standard a scadenza sarà dello 0,40%.

Infine, sottoscrivendo il Buono all’interno del Piano di risparmio, si avrà la possibilità di accantonare periodicamente importi, “anche contenuti”. Questo per accumulare un capitale finalizzato a scopi previdenziali.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Tresette con Di Maio

articolo scritto da: