• 1
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 6 marzo, 2018

articolo scritto da:

Cronaca ultime notizie: Renata Rapposelli, arrestati figlio e marito

Cronaca ultime notizie

Cronaca ultime notizie: Renata Rapposelli, arrestati figlio e marito

Esito definitivo del caso dell’omicidio di Renata Rapposelli. La pittrice, originaria originaria di Chieti, era scomparsa ad Ancona il 9 ottobre 2017. Il suo corpo, in avanzato stato di decomposizione, venne recuperato circa un mese dopo, sulle rive del fiume Chianti. Gli inquirenti, fin da subito, esclusero l’ipotesi di allontanamento volontario.

I primi sospettati furono Giuseppe e Simone Santoleri, rispettivamente ex coniuge e figlio della donna. Dopo lunghi mesi di indagini e intercettazioni, gli inquirenti questa mattina hanno disposto un mandato di arresto per i due umoni. L’accusa è quella di concorso omicidio, aggravato dai futili motivi, e di occultamento di cadavere.

Renata Rapposelli: omicidio, gli aggiornamenti di gennaio

Numerose incongruenze, troppi tentativi di nascondere le prove, hanno condotto i carabinieri della squadra mobile di Ancona a sospettare e successivamente ad accusare marito e figlio della donna. Il movente sarebbe di tipo economico.

Cronaca ultime notizie: Renata Rapposelli, fattore economico causa scatenante

Renata era riuscita ad ottenere il mantenimento dopo la separazione dal marito, Giuseppe. La sera della scomparsa la donna si era recata a Giulianova presso l’abitazione dei due Santoleri, per richiedere gli arretrati. Da qui sarebbe nata una violenta lite e, con modalità ancora da chiarire, Simone Santoleri avrebbe ucciso sua madre e dopo si sarebbe sbarazzato del corpo.

Per mesi Simone Santoleri ha dichiarato di non aver nulla a che fare con la morte di sua madre; che suo padre l’aveva accompagnata al Santuario della Madonna di Loreto in seguito allo scoppio del litigio. Le telecamere di video sorveglianza, però, hanno rilevato la presenza dell’auto dei Santoleri nei pressi del luogo in cui è stato ritrovato il cadavere della pittrice; auto guidata esclusivamente da Simone.

Una testimone chiave ha inoltre dichiarato che il figlio della vittima conosceva molto bene la zona del Tolentino dove ha nascosto il corpo di sua madre. Questi dettagli sono serviti per inchiodare definitivamente padre e figlio, attualmente in attesa del processo.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

ISCRIVITI AL NOSTRO FORUM CLICCANDO SU QUESTO LINK

 

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: