pubblicato: lunedì, 12 Mar, 2018

articolo scritto da:

NoiPa cedolino marzo, come vedere il pdf dopo l’aggiornamento

NoiPa cedolino marzo: vedere pdf dopo aggiornamento

NoiPa cedolino marzo, come vedere il pdf dopo l’aggiornamento.

Il portale NoiPa è tornato operativo in anticipo rispetto a quanto preventivato. La messa online era infatti prevista per la giornata di oggi, lunedì 12 marzo 2018, ma nel weekend è stato già possibile recarsi sul sito. E quindi effettuare l’accesso e visualizzare i cedolini in pdf. Il sito è stato offline per poco meno di una decina di giorni a causa di alcuni miglioramenti tecnici e funzionali attuati sul sito; relativi anche a garantire una maggiore sicurezza per gli utenti.

NoiPa: sito di nuovo online, il comunicato

NoiPa ha voluto ringraziare gli amministrati per la pazienza con un messaggio sulla propria homepage. Nel comunicato si legge che in questi giorni si è lavorato sul portale per assicurare una migliore sicurezza e affidabilità. A cambiare, molto leggermente, è stata la pagina di accesso. Ecco la nota integrale di NoiPa a riguardo.

Grazie per la pazienza! NoiPa ritorna online, più stabile e sicuro di prima. Abbiamo aggiornato il nostro sistema per garantire adeguati standard di sicurezza informatica e affidabilità. Troverai tutte le funzionalità e lo stesso aspetto grafico di prima, con una nuova pagina di accesso. La tua password non è cambiata; per accedere alla tua area riservata sarà sufficiente inserire il tuo codice fiscale, la tua password e il codce captcha mostrato in pagina. Buona navigazione!

NoiPa cedolino marzo: come accedere e visualizzare pdf dopo l’aggiornamento

Nessuna novità sotto l’aspetto grafico; ma i lavori effettuati negli ultimi giorni hanno apportato miglioramenti tecnici e funzionali, soprattutto sotto l’aspetto della sicurezza. Tornando sul portale NoiPa, quindi, gli utenti non troveranno grandi novità sotto l’aspetto grafico/visivo. Fatta eccezione per la schermata di accesso, che mostra qualche lieve mutamento.

Dunque, una volta entrati sul sito, bisognerà cliccare su Entra, in alto a destra. A questo punto ci ritroveremo sulla nuova schermata di accesso. Il form ci chiederà di inserire i seguenti dati:

  • Codice fiscale;
  • Password;
  • Captcha.

Cos’è il captcha? Si tratta (letteralmente) di un test automatico che distingue i computer dagli umani. Un codice che gli utenti dovranno scrivere manualmente. In breve, un sistema che garantisce maggiore sicurezza per gli utenti, impedendo lo spam, ma soprattutto l’eventuale decrittografia delle password. Oltre a quello scritto – che sarà semplicemente un testo da copiare nell’apposito spazio – è possibile scegliere anche un captcha audio. Per quanto riguarda il captcha testuale, qualora sia illeggibile, è possibile scegliere un Nuovo Captcha.

In conclusione, alla fine del form, sarà possibile selezionare ulteriori opzioni di accesso. Vale a dire, quelle relative alla Carta Nazionale dei Servizi e quella riguardante l’identità digitale SPID.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: