• 4
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 28 marzo, 2018

articolo scritto da:

Concorso Miur per funzionari e dirigenti: bando e requisiti in Gazzetta

Concorso Miur per funzionari e dirigenti: bando in Gazzetta

Concorso Miur per funzionari e dirigenti: bando e requisiti in Gazzetta.

Sulla Gazzetta Ufficiale sono stati pubblicati i due bandi di concorso Miur relativi all’assunzione di funzionari e dirigenti. Nei testi sono elencate tutte le informazioni specifiche a riguardo. Dai posti messi a disposizione ai requisiti richiesti per la partecipazione; dai termini di presentazione delle domande alle scadenze in merito. Andiamo quindi a sintetizzare le informazioni principali dei due bandi di concorso Miur consultabili sulla Gazzetta Ufficiale 4° Serie Speciale – Concorsi ed Esami n. 25 del 27 marzo 2018.

Concorso Miur per funzionari e dirigenti: posti e domanda di partecipazione

I due bandi di concorso sono relativi rispettivamente a dirigenti e funzionari. I posti messi a disposizione sono specificati come segue.

  • 253 posti: Funzionario amministrativo-giuridico-contabile area III; posizione economica F! nell’Amministrazione centrale e periferica del Miur;
  • 5 posti: Dirigente amministrativo nell’Amministrazione centrale e periferica del Miur.

Per poter partecipare al concorso bisognerà presentare la debita domanda di presentazione. Per farlo occorrerà entrare nel sistema SPID tramite apposite credenziali di accesso oppure per mezzo di firma digitale. La compilazione delle domande avverrà esclusivamente in via telematica. E si avrà tempo fino alle ore 12 di venerdì 27 aprile 2018 per l’inoltro delle stesse.

Concorso Miur per dirigenti: requisiti

I requisiti richiesti per partecipare al bando di concorso Miur per dirigenti sono più o meno simili a quello richiesti dal concorso per i funzionari. I candidati dovranno possedere cittadinanza italiana (o Ue o extra Ue in casi particolari); e godere dei diritti civili e politici. Mentre tra i titoli di formazione richiesti spiccano il diploma di Laurea, Specialistica o Magistrale rilasciati da università statali e non statali accreditate dal Miur. Nel suddetto bando si specifica che i dipendenti devono trovarsi in una delle seguenti posizioni.

  • I dipendenti di ruolo delle pubbliche amministrazioni in possesso dei titoli formativi devono aver compiuto almeno 5 anni di servizio; o, se in possesso del dottorato di ricerca o del diploma di specializzazione, almeno 3 anni di servizio. Svolti in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del dottorato di ricerca o diploma di laurea. Il periodo di servizio viene ridotto a 4 anni per i dipendenti delle amministrazioni statali reclutati dopo un corso-concorso per ricoprire posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea.
  • Soggetti in possesso della qualifica di dirigente in enti e strutture pubbliche, con diploma di laurea e 2 anni compiuti di svolgimento delle funzioni dirigenziali.
  • Aver ricoperto incarichi dirigenziali o equiparati in amministrazioni pubbliche per un periodo non inferiore a 5 anni, sempre con diploma di laura;
  • Cittadini italiani con diploma di laurea; che abbiano maturato con servizio continuativo per almeno 4 anni presso enti e organismi internazionali. Con esperienze lavorative in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il diploma di laurea;

Tra i requisiti richiesti spicca anche la idoneità allo svolgimento delle mansioni relative al posto da ricoprire. Nonché la posizione regolare nei confronti del servizio di leva per i soggetti a tale obbligo.

Concorso Miur per funzionari: requisiti

I requisiti richiesti dal bando di concorso Miur per funzionari sono più o meno simili a quelli sopra riportati. Oltre alla cittadinanza (italiana, Ue o extra Ue in casi particolari), bisognerà godere dei diritti civili e politici. Ed essere in possesso di diploma di laurea, laurea specialistica o magistrale. Sempre rilasciate da università statali accreditate dal Miur. È richiesta quindi l’idoneità allo svolgimento delle mansioni relative al posto da ricoprire e una posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva, qualora vi sia stato.

Concorso docenti non abilitati ci sarà: requisiti.

Concorso Miur per funzionari e dirigenti: le prove

Come si legge dal bando, gli esami consistono in due prove scritte e un colloquio interdisciplinare. E avranno come finalità quella di accertare conoscenze giuridico-amministrativo; nonché competenze attitudinali all’analisi, sintesi e risoluzione di problematiche relative a funzioni dirigenziali. Ovviamente saranno accertate anche le conoscenze in lingua inglese e le competenze informatiche.

Più nel dettaglio la prima prova scritta verterà su temi come diritto costituzionale; amministrativo; civile; dell’Unione europea; del lavoro; legislazione scolastica e contabilità pubblica. La seconda prova scritta richiederà la risoluzione di un caso pratico in ambito giuridico-amministrativo o gestionale amministrativo. Chi passerà al colloquio orale, infine, dovrà essere preparato su materie di diritto penale; diritto processuale civile e del lavoro; scienza dell’amministrazione e organizzazione, centrale e periferica, del Miur. I candidati al concorso funzionari saranno interrogati, oltre che sul diritto penale e processuale civile e del lavoro, anche sullo stato giuridico del personale scolastico.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: