pubblicato: mercoledì, 11 Apr, 2018

articolo scritto da:

Cronaca ultime notizie: Terremoto Marche: la situazione degli sfollati il giorno dopo

terremoto marche

Cronaca ultime notizie: Terremoto Marche: la situazione degli sfollati il giorno dopo

Circa un anno e mezzo fa, alcune regioni del centro Italia erano state colpite da un violento sciame sismico che procurò non pochi danni. Il territorio delle Marche fu quello ad aver subito le maggiori perdite e i crolli più devastanti. Basti pensare ai piccoli centri abitati del maceratese.

Nella mattinata di ieri, intorno alle 5:11, i sismografi hanno rilevato una nuova scossa di magnitudo 4.6, che ha risvegliato negli abitanti della zona i sentimenti di paura e sgomento provati nel 2016. L’epicentro è stato registrato a circa 2 km da Muccia, piccolo borgo in provincia di Macerata.

La scossa è stata avvertita in tra le Marche e l’Umbria, raggiungendo alcune zone di Roma. Tra le località più interessate, Civitanova, Pesaro, Ascoli Piceno, Perugia e Norcia.

Giada Di Filippo morta, la ricostruzione dei fatti

Numerose famiglie sono state sfollate, quasi l’intera popolazione del centro abitato nei pressi dell’epicentro. Fortunatamente ci sono stati pochissimi crolli nel centro cittadino, dunque non sono stati registrati feriti.

La cosa che attualmente crea allarmismo, è il forte impatto psicologico che tali scosse di assestamento hanno causato nell’animo dei maceratesi, ancora provati dalla forte esperienza vissuta due anni fa.

Cronaca ultime notizie: Terremoto Marche: paura e preoccupazione

Paura, insicurezza e preoccupazione regnano sovrane all’interno del Comune di Muccia. In un centro di soli 1.500 abitanti, la maggior parte risulta sfollata. Il fatto di non poter rientrare nelle proprie case destabilizza i cittadini; soprattutto se si tiene conto del terrore causato dal pensiero che potrebbero esserci altre scosse da un momento all’altro.

Nonostante le abitazioni non abbiano riportato danni evidenti, la protezione civile consiglia di dormire lontano dalle case ancora qualche notte. Gli abitanti hanno trovato rifugio nei villaggi turisitici e nelle case del Comune.

Dal canto suo, il sindaco di Muccia chiede che si possa tornare al più presto alla normalità.

Maria Iemmino Pellegrino

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

ISCRIVITI AL NOSTRO FORUM CLICCANDO SU QUESTO LINK

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: