04/05/2018

Governo 2018, ultime notizie: Mattarella ha 3 nomi, Salvini tagliato fuori

autore: Guglielmo Sano
governo 2018

Governo 2018, ultime notizie: Mattarella ha 3 nomi, Salvini tagliato fuori

Lunedì si svolgerà un nuovo giro di consultazioni al Quirinale. È il terzo, se non si considerano i colloqui legati ai mandati dei Presidenti Fico e Casellati. Dopo il tramonto dell’ipotesi di alleanza Pd-M5S, il Presidente Mattarella chiederà ai partiti se esistono delle possibilità non esplorate in chiave maggioranza. Per esempio, anche se allo stato dei fatti rimane un’evenienza improbabile, il centrodestra potrebbe chiedere il conferimento dell’incarico pieno a un suo esponente; a quest’ultimo poi toccherebbe cercare la fiducia in Parlamento. In ogni caso, il tempo stringe; gli incontri dureranno per un solo giorno; se proseguirà il “muro contro muro” dei partiti, solo il Capo dello Stato potrà risolvere lo stallo.

Governo 2018, ultime notizie: Mattarella ha 3 nomi, Salvini tagliato fuori

L’obiettivo principale del Colle rimane quello di evitare un ritorno alle urne in tempi brevi; per questo motivo, a meno che non arrivino novità “clamorose” dalle forze politiche, Mattarella chiederà il sostegno del Parlamento a un “suo” governo. Sarà guidato da una figura super partes ed è chiaro che avrà vita breve; infatti, servirà solo ad affrontare alcuni snodi fondamentali per l’economia del paese: dal taglio dei fondi che potrebbe arrivare con il Consiglio Europeo; alla Finanziaria necessaria anche per evitare l’aumento dell’Iva; passando per la questione dei dazi Usa.

Ora, al Presidente della Repubblica tocca individuare delle figure “senza casacca” in grado di mettere tutte le forze politiche in condizione di dare una mano. In questi giorni, è trapelato con insistenza il nome dell’attuale presidente del Consiglio di Stato Alessandro Pajno; oggi, sugli organi di stampa si aggiungono alla lista, anche se indiscrezioni in merito circolano da almeno un mese, il neo-presidente della Corte Costituzionale Giuseppe Lattanzi e l’economista Lucrezia Reichlin.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →