•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 5 maggio, 2018

articolo scritto da:

Cronaca ultime notizie: Pasquale De Falco, le fasi del negoziato di 11 ore

Cronaca ultime notizie

Cronaca ultime notizie: Pasquale De Falco, le fasi del negoziato di 11 ore

Pasuqale De Falco, 37 anni e residente a Qualiano, ha ucciso sua madre a colpi di fucile. L’uomo era affetto da gravi disturbi pisichici ed era seguito da anni dai medici dell’Asl. Da alcuni giorni, come hanno riferito i testimoni, l’uomo era diventato sempre più violento, in particolare nei confronti della madre.

Nella mattinata di ieri, non si sa ancora come e per quale ragione, ha rubato le chiavi della cassaforte per prendere il fucile del padre. Con l’arma, detenuta legalmente, ha ucciso la donna, la quale aveva tentato inutilmente di salvarsi scappando fuori al balcone.

Lì, esamine e in una pozza di sangue, è stata ritrovata dai carabinieri della Squadra Mobile di Giugliano. Questi ultimi sono rimasti sul pianerottolo dell’abitazione per circa dieci ore, durante le quali hanno cercato di farlo ragionare e di disarmarlo per evitare che dalla finestra facesse del male ai passanti o ai membri del vicinato.

Pamela Mastropietro violentata e drogata da Oseghale

Dopo ore di vani tentativi, hanno fatto irruzione, arrestando De Falco. Attualmente l’assassino si trova nel reparto psichiatrico del carcere di Poggioreale con l’accusa di omicidio e resistenza a pubblico ufficiale. Non ha ancora risposto ad alcuna domanda degli inquirenti e, inoltre, parlare dell’accaduto gli procura forti crisi di panico.

Cronaca ultime notizie: Pasquale De Falco, parla il negoziatore

Ai microfoni di Pomeriggio Cinque, il negoziatore ha affermato che Pasquale era visibilmente incapace di ragionare e, cosa raccapricciante, non mostrava alcun segno di pentimento per aver ucciso l’anziana madre. Non è ancora chiaro se l’uomo si sia realmente reso conto del gesto commesso.

Durante la trasmissione, è intervenuto anche il Capitano Antonio De Lise, spiegando come si sono svolte le trattative e perché siano durate così tanto.

Lo stato di nervosismo in cui versava De Falco gli ha impedito di intervenire subito, dato che non era possibile prevedere il tipo di reazione dell’uomo. Un blitz improvviso sarebbe stato molto pericoloso per gli agenti stessi e per le persone che abitavano nella palazzina.

Neanche l’intervento della sorella Chiara è servito a tranquillizzarlo. In seguito alla lunga negoziazione, i carabinieri si sono visti costretti ad intervenire con la forza. L’intera vicenda si è consumata sotto lo sguardo incredulo e disperato del marito della vittima, padre di Pasquale De Falco che non aveva mai accettato la malattia di suo figlio.

Sarà anch’egli messo sotto accusa per aver tenuto in casa armi da fuoco, noncurante della labile salute mentale di Pasquale.

Maria Iemmino Pellegrino

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

ISCRIVITI AL NOSTRO FORUM CLICCANDO SU QUESTO LINK

 

 

Sondaggio

Sondaggio su Saviano

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Conte o non Conte

articolo scritto da: