• 8
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 11 maggio, 2018

articolo scritto da:

Sondaggi elettorali in Germania, la SPD non riesce a risollevarsi, e l’AFD è vicina

sondaggi elettorali

Sondaggi elettorali in Germania, la SPD non riesce a risollevarsi, e l’AFD è vicina

Dopo il faticoso accordo tra la CDU di Angela Merkel e la SPD di Schulz la politica tedesca è un po’ uscita dai radar dei media europei e italiani.

La grande coalizione inaspettatamente rinnovata sta operando, è stata accettata come inevitabile, ma certo non è amata.

I partiti che la compongono, SPD e CDU, appunto, non sono progrediti oltre i valori che avevano ottenuto alle elezioni di settembre dello scorso anno.

Anzi, la SPD ha perso qualcosa, e stenta a recuperare. Si trova ora al 18%, secondo Infratest Dimap. Sotto la soglia psicologica del 20% che già era sembrata quella da non superare per un partito dalla storia lunga e gloriosa che aveva sfiorato il 50% nei momenti migliori

La CDU non va oltre il 32%, un altro minimo per il partito della cancelliera che soffre la concorrenza dei partiti cosiddetti minori.

Non quella della FDP, che ha l’8% ed è in calo, probabilmente punita per avere impedito la nascita della coalizione Giamaica con verdi e CDU. Piuttosto vanno molto bene i verdi, dati al 23%, ma soprattutto i populisti della AFD, che attaccano le posizioni centriste e di centrosinistra della coalizioni.

L’AFD è ormai al 15% e promette di raggiungere i valori della FPOE austriaca, che è ormai stabilmente sopra il 20%.

Stabili a un ottimo 9% i post-comunisti della Linke, che raccolgono il voto deluso di ex sostenitori della SPD

sondaggi elettorali

Sondaggi elettorali Germania, il calo inesorabile della SPD

Guardando le intenzioni di voto con una prospettiva di lungo periodo emerge il lento calo della SPD, che negli ultimi 5 anni è passata da oltre il 30% a meno del 20%. Unica eccezione, un anno fa il momento di designazione di Schulz a candidato cancelliere, che aveva provocato un surge del partito, che aveva raggiunto la CDU. Ma è durato molto poco.

In calo anche la CDU, che per anni è stata sopra il 40%, ma ha pagato l’emergenza immigrati, a vantaggio della AFD, che ha superato i Verdi come terza forza.

In un contesto che diventa sempre meno bipolare e sempre più plurale.

sondaggi elettorali

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: