•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 15 maggio, 2018

articolo scritto da:

Concorso Miur 2018: bando per 253 posti in Gazzetta. I requisiti

Concorso Miur 2018: 253 posti, requisiti

Concorso Miur 2018: bando per 253 posti in Gazzetta. I requisiti.

C’è attesa per il concorso Miur 2018 il cui bando è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Il suddetto concorso mette a disposizione 253 posti, nel ruolo di funzionario amministrativo-giuridico-contabile, area III, posizione economica F1. I 253 posti sono ripartiti per Regione e di seguito andremo a vedere quanti posti sono in palio per ciascuna. Inoltre andremo a riepilogare le principali informazioni utili sul bando di concorso, passando per i requisiti indispensabili per l’accesso e concludendo con le ultime sul calendario delle prove scritte e (eventualmente) preselettive.

Concorso Miur 2018: posti disponibili, quanti per Regione?

Come si legge sul bando di concorso, il 5% dei posti è riservato al personale di ruolo del Miur in possesso dei requisiti. I 253 posti saranno invece ripartite tra le varie Regioni e l’amministrazione centrale, nel modo che segue.

Sede Posti disponibili
Amministrazione Centrale 50
Abruzzo 7
Basilicata 4
Calabria 8
Campania 19
Emilia Romagna 10
Friuli Venezia Giulia 5
Liguria 9
Lazio 12
Lombardia 30
Marche 7
Molise 4
Piemonte 16
Puglia 15
Sardegna 9
Sicilia 17
Toscana 12
Umbria 5
Veneto 14

Concorso Miur 2018: requisiti per l’accesso al concorso

Per accedere al concorso Miur riservato a 253 posti disponibili i candidati dovranno essere in possesso di alcuni requisiti. Tra questi è richiesto il possesso della cittadinanza italiana, oppure l’appartenenza a uno degli Stati membri dell’Unione europea. O ancora avere una cittadinanza diversa dall’Ue, ma nel rispetto di condizioni particolari. Inoltre, come di consueto, i candidati dovranno godere dei diritti civili e politici.

Tra i titoli formativi richiesti spiccano un Diploma di Laurea (DL), oppure una Laurea Specialistica (LS) o ancora una Laurea Magistrale (LM); titoli che siano stati rilasciati da Università statali e non ma accreditate dal Miur. Segue quindi la richiesta dell’idoneità allo svolgimento delle mansioni richieste e una posizione regolare nei confronti del servizio di lega per i cittadini soggetti a tale obbligo.

Esclusi dall’accesso al concorso saranno tutti quei soggetti esclusi dall’elettorato politico attivo; oltre a quelli destituiti o dispensati dall’impiego presso una PA; nonché coloro i quali abbiano riportato condanne penali con sentenza passata in giudicato per reati che costituiscono un impedimento all’assunzione presso una PA.

Concorso Agenzia delle Entrate 2018: cosa studiare, le materie delle prove.

Concorso Miur 2018 253 posti: diario prove scritte

Relativamente alle date e al calendario delle prove scritte o preselettive, bisognerà attendere relativa comunicazione sulla Gazzetta Ufficiale del 29 maggio 2018. Qui sarà dato avviso delle modalità, della sede, della data e dell’ora di svolgimento delle prove scritte o preselettive; oppure eventualmente del loro rinvio. Le stesse informazioni saranno disponibili anche sul portale che abbiamo riferito sopra.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: