•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 8 maggio, 2018

articolo scritto da:

Concorso Agenzia delle Entrate 2018: cosa studiare, le materie delle prove

Concorso Agenzia delle Entrate 2018: cosa studiare

Concorso Agenzia delle Entrate 2018: cosa studiare, le materie delle prove.

Si avvicina la scadenza per presentare le domande di accesso al concorso Agenzia delle Entrate 2018. Un bando che prevede l’assunzione di 650 funzionari su tutto il territorio nazionale. Ripartiti tra 510 funzionari amministrativo-tributari; 118 funzionari tecnici; 20 funzionari statistico-economici; e infine 2 persone per gli Uffici della Valle d’Aosta. Il termine ultimo per presentare la domanda di accesso cadrà giovedì 17 maggio 2018. Si prevede una partecipazione molto elevata al concorso; pertanto sarà utile informarsi bene sullo svolgimento delle prove; nonché sulle materie che saranno oggetto d’esame. Quindi, occorrerà prepararsi al meglio sugli argomenti da studiare.

Concorso Agenzia delle Entrate 2018: le prove scritte

La tipologia delle prove è più o meno la stessa da concorso a concorso. Ma a cambiare sono le materie oggetto d’esame. Per quanto riguarda i concorsi che mettono in palio più posti, saranno previste due prove scritte; seguite da un tirocinio semestrale e infine da un colloquio orale. Lo stesso dicasi per il concorso riservato alle 20 unità; che prevede le stesse prove scritte, il tirocinio e la prova orale; quindi saranno integrate alla valutazione dei titoli che faranno punteggio.

Le prove scritte per i 3 concorsi di cui sopra consistono in un esame di carattere oggettivo-attitudinale e in un altro di tipo tecnico-professionale. Il superamento della prima prova scritta porterà allo svolgimento della seconda. Si supererà il primo esame se si consegue un punteggio di almeno 24/30.

La prova oggettivo attitudinale, si legge nel bando, consiste in una serie di quesiti a risposta multipla. Dunque, servirà a verificare il possesso delle attitudini e delle capacità di base dei candidati per svolgere le mansioni e la professione richiesta. Anche la prova oggettiva tecnico-professionale consisterà in una serie di quesiti a risposta multipla, e sarà incentrata su specifici argomenti.

Concorso Agenzia delle Entrate 2018: materie prove 510 funzionari amministrativi

Per quanto riguarda il concorso riservato a 510 funzionari amministrativo-tributari, le materie oggetto della seconda prova scritta saranno le seguenti.

  • Diritto tributario;
  • Diritto civile e commerciale;
  • Elementi di diritto penale;
  • Diritto amministrativo;
  • Contabilità aziendale;
  • Organizzazione e gestione aziendale;
  • Scienza delle finanze;
  • Elementi di statistica.

Il colloquio orale verterà invece sui seguenti argomenti.

  • Diritto tributario;
  • Diritto civile e commerciale;
  • Elementi di diritto penale;
  • Contabilità aziendale.

Concorso Agenzia delle Entrate 2018: materie prove 118 funzionari tecnici

Relativamente al bando di concorso per l’assunzione di 118 funzionari tecnici, le materie oggetto della seconda prova scritta di carattere tecnico-oggettivo, saranno le seguenti.

  • Geodesia, topografia e cartografia;
  • Scienza e tecnica delle costruzioni;
  • Strumenti e tecniche estimali;
  • Norme e procedure per l’aggiornamento del Catasto;
  • Segmentazione, caratteristiche e dinamiche del mercato immobiliare;
  • Legislazione in materia di edilizia e urbanistica;
  • Elementi di diritto amministrativo;
  • Elementi di diritto tributario.

Concorso Agenzia delle Entrate: scadenza e come inviare la domanda.

Concorso Agenzia delle Entrate 2018: 20 funzionari statistico-economici, cosa studiare

Le materie oggetto della seconda prova scritta per i candidati funzionari statistico-economici (20 posti disponibili) saranno anche gli argomenti del colloquio orale. Quindi, sono i seguenti.

  • Econometria;
  • Statistica;
  • Statistica economica;
  • Elementi di politica economica;
  • Scienza delle finanze.

Concorso Agenzia delle Entrate 2018: 2 funzionari tecnici Uffici Valle d’Aosta, cosa studiare

In conclusione passiamo in rassegna le materie oggetto della prova scritta; e del colloquio orale stando al bando riservato a 2 unità per gli Uffici della Valle d’Aosta. Gli argomenti da studiare saranno i seguenti.

  • Geodesia, topografia e cartografia;
  • Scienza e tecnica delle costruzioni;
  • Strumenti e tecniche estimali;
  • Norme e procedure per l’aggiornamento del Catasto;
  • Segmentazione, caratteristiche e dinamiche del mercato immobiliare;
  • Legislazione in materia di edilizia e urbanistica;
  • Elementi di diritto amministrativo;
  • Elementi di diritto tributario.

Durante la prova orale si verificheranno anche le competenze relative alla conoscenza della lingua inglese; nonché alla conoscenza e all’utilizzo delle apparecchiature informatiche.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Sondaggio

Sondaggio su Saviano

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Conte o non Conte

articolo scritto da: