•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 22 maggio, 2018

articolo scritto da:

Poste Italiane: buoni fruttiferi smarriti, come richiedere il rimborso

Poste Italiane: buoni fruttiferi smarriti

Poste Italiane: buoni fruttiferi smarriti, come richiedere il rimborso.

Torniamo a parlare dei buoni fruttiferi di Poste Italiane occupandoci di un caso che potrebbe interessare diversi soggetti. Può capitare ad esempio che un soggetto che possieda dei buoni li smarrisca e non sappia come recuperarli ed eventualmente come chiedere e ottenere il rimborso. In merito alla questione, ha risposto direttamente la Cassa Depositi e Prestiti. Sommariamente, una breve risposta può essere la seguente: non c’è problema a chiedere e ottenere il duplicato dei buoni fruttiferi postali smarriti; tuttavia occorre seguire una procedura ben precisa. Vediamo tutte le informazioni utili a riguardo.

Poste Italiane: come ottenere il duplicato

In caso di smarrimento, distruzione o furto di un buono fruttifero postale, cosa bisogna fare per richiedere il duplicato? La risposta la fornisce direttamente la Cassa Depositi e Prestiti sul proprio sito ufficiale. Che chiarisce come sia possibile richiedere il duplicato del buono, “previo espletamento della procedura di ammortamento”. Il duplicato può essere richiesto presso qualsiasi ufficio postale; dovrà essere compilata e sottoscritta la denuncia dello smarrimento del buono; sul documento dovranno essere indicati anche gli estremi necessari per identificare il Buono e, in modo sommario, le circostanze dell’evento. Ovvero in che modo il Buono è stato smarrito. Solo a chi il BFP fosse stato sottratto dovrà presentare gli estremi della denuncia che è stata presentata agli Organi di Pubblica Sicurezza.

Da chi deve essere richiesto il duplicato del buono? La risposta è molto semplice. La duplicazione potrà essere richiesta dall’intestatario del buono stesso; da qualunque intestatario, in caso di buono cointestato; nel caso il Buono fosse posseduto da un minore, spetterà al genitore fare la richiesta; infine, per i buoni caduti in successione, dagli eredi.

Buoni fruttiferi: rimborso al cointestario in caso di morte.

Poste Italiane: duplicato buono smarrito, costi e tempistiche

Inoltre, “secondo la normativa vigente, l’ufficio postale provvede ad affiggere nei propri locali aperti al pubblico un avviso/diffida per 30 giorni consecutivi in caso di Buoni del valore nominale inferiore a 516,46 euro; o 90 giorni consecutivi in caso di Buoni dal valore nominale uguale o superiore a 516,46 euro”. Passati i sopraccitati 30/90 giorni, il duplicato potrà finalmente essere rilasciato al richiedente.

Si precisa infine che il duplicato del Buono fruttifero postale cartaceo ha un costo, la cui entità non varia in base al valore nominale dello stesso. La spesa ammonterà quindi a 1,55 euro.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Conte o non Conte

articolo scritto da: