• 178
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 25 maggio, 2018

articolo scritto da:

Governo 2018, Emiliano a Calenda ‘Vederlo fare bagagli non ha prezzo’

Governo 2018, Emiliano a Calenda 'Vederlo fare bagagli non ha prezzo'

Governo 2018, Emiliano a Calenda ‘Vederlo fare bagagli non ha prezzo’

Il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano saluta l’uscita dalle stanze ministeriale di Carlo Calenda. L’esponente della minoranza PD da tempo dichiara la necessità di un dialogo col M5S da parte dei democratici. Ci ha provato senza riuscirci, in chiave locale nel governo della Regione Puglia, e lo ha proposto a livello nazionale. La linea suggerita non è tuttavia quella per cui ha optato il PD. Inoltre all’indomani della conclusione e della ratifica del contratto di governo ha suscitato sorpresa la dichiarazione di Emiliano che ha giudicato condivisibile il contenuto dell’intesa programmatica tra M5S e Lega.

Governo 2018, Emiliano su Ilva contro Calenda

A questo punto in linea con le posizioni espresse da tempo sull’Ilva il Presidente della Regione Puglia oggi ha rilasciato alcune dichiarazioni. ‘Abbiamo resistito contro un governo che voleva negare lavoro, salute, e li abbiamo sconfitti. Abbiamo sconfitto il governo che pretendeva di imporci la sua visione del nostro futuro. Ho visto il ministro (Calenda, ndr) fare i bagagli e uscire dalla sua stanza. E mi è venuto in mente che ci sono cose che non si possono pagare, per tutto il resto c’è Mastercard’. Una dichiarazione dura che conferma il burrascoso rapporto che intercorre tra l’ormai ex ministro ed il Presidente della Regione Puglia.

Governo 2018, Emiliano ‘Vittoria straordinaria’

Emiliano ha aggiunto ‘è stata sinceramente una grande soddisfazione: vederlo uscire da quella stanza senza avere realizzato la sua tragica visione del lavoro e della salute dei miei concittadini, è stata una vittoria straordinaria”. Emiliano ha poi spiegato di essere stato insultato dal ministro. ‘Non gli ho risposto subito perché mi aveva toccato frontalmente, aveva toccato tutti noi, con un insulto peraltro respinto benissimo dai tarantini, in una giornata che era quella del funerale di Angelo Fuggiano’, l’operaio dell’indotto Ilva, morto in un incidente sul lavoro. ‘Non so dove la sensibilità di quest’uomo si sia andata a rifugiare. Però adesso gli devo assolutamente dire che lo abbiamo sconfitto. Lo abbiamo sconfitto assieme ai lavoratori e alla città di Taranto’.

Governo 2018, replica di Calenda

Non si è fatta attendere la replica, altrettanto dura, di Carlo Calenda che tramite twitter ha risposto ad Emiliano.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: