pubblicato: giovedì, 31 Maggio, 2018

articolo scritto da:

NoiPa aumento stipendio: bonus 80 euro a rischio, ecco perché

NoiPa aumento stipendio: bonus 80 euro a rischio?

NoiPa aumento stipendio: bonus 80 euro a rischio, ecco perché.

Dopo che NoiPa ha erogato gli arretrati, il personale della scuola guarda con molta attenzione alla busta paga di giugno. Mese nel quale saranno finalmente accreditati i tanto attesi aumenti stipendio. Ma il tempo corre e già a partire dal prossimo anno potrebbero esserci brutte sorprese per alcuni amministrati. Soprattutto per quelli che percepiscono redditi più bassi e che usufruiscono del cosiddetto elemento perequativo. Non solo: anche il rischio di vedersi tolto il bonus 80 euro è alto, ma ciò dipenderà solo dal prossimo esecutivo.

NoiPa aumento stipendio: salari più bassi nel 2019?

Il nuovo contratto del comparto scuola comprende il triennio 2016-2017-2018. Ciò significa che la sua validità terminerà il 31 dicembre 2018. Per questo autunno erano previsti incontri per ultimare il nuovo CCNL del triennio 2019/2021. In cui si sarebbe proseguito a costruire su alcune basi gettate quest’anno, approfondendo soprattutto l’aspetto normativo. Ma non solo. Perché anche la componente economica avrà la sua importanza primaria. Il problema? Consiste nel cosiddetto elemento perequativo; ovvero uno strumento introdotto in questo contratto per allineare gli stipendi di chi percepisce redditi più bassi ai tanto declamati 80 euro. Ma l’elemento perequativo scadrà anch’esso il 31 dicembre 2018. E questo significa che chi è compreso nelle fasce di reddito più basse e quindi chi ha minore anzianità di servizio, si troverà nella situazione paradossale di veder già vanificato l’aumento salariale.

NoiPa aumento stipendio: le tabelle 2019 con i possibili tagli

I tagli peserebbero soprattutto sulle spalle di chi percepisce un reddito più basso. A questo punto vale la pena riportare le tabelle esemplificative redatte da Tecnica della Scuola per avere un quadro più chiaro della situazione.

Personale Ata Anzianità servizio Aumento stipendio Taglio (elemento perequativo)
0-8 80,40 29
9-14 82,40 27
15-20 83,40 25
21-27 85,40 25
28-34 86,40 24
35+ 88,40 24
Personale Docenti
0-8 85,50 19
9-14 86,50 14
15-20 87,80 8
21-27 88,80 3
28-34 93,70 /
35+ 97,70 /

Insomma, in conclusione sarebbero i soggetti con lo scaglione stipendiale più basso quelli maggiormente penalizzati, in particolar modo il personale Ata.

Arretrati stipendio: accredito sul conto, ma non per tutti.

NoiPa aumento stipendio: bonus 80 euro a rischio?

Il problema sopra riportato è certamente una complessità da risolvere. Ma lo stallo politico attuale non consente di guardare in avanti con ottimismo. A maggior ragione se il nuovo esecutivo che si insedierà dovesse procedere alla cancellazione del bonus Renzi, ovvero del bonus 80 euro. Forse bistrattato, ma comunque vitale soprattutto per coloro i quali percepiscono redditi bassi. E che, oltre all’elemento perequativo, potrebbero vedersi togliere anche il supplemento del bonus 80 euro. In questa eventualità, una buona parte del comparto scolastico vedrebbe il proprio stipendio decisamente ridotto.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: