pubblicato: giovedì, 31 maggio, 2018

articolo scritto da:

Giuseppe Sala: rapina a casa del sindaco di Milano

Giuseppe sala

Giuseppe Sala: rapina a casa del sindaco di Milano

Durante la notte tra sabato 26 e domenica 27, la casa del sindaco di Milano,  Giuseppe Sala, è stata rapinata. Il primo cittadino si trovava in Liguria, per un weekend fuori porta. Dall’appartamento in centro, in zona Brera, vicino al liceo Parini, i ladri hanno rubato un Rolex, una macchina fotografica e alcuni gioielli in oro.

Tuttavia, il fatto che non siano stati toccati documenti o apparecchi elettronici, come il pc, fa supporre che i ladri non sapessero si trattasse della casa del sindaco. Hanno comunque lasciato l’abitazione completamente a soqquadro, dopo essere entrati forzando la porta con un piede di porco. Non è la prima volta che questo condominio subisce “visite sgradite”.

Forse potrebbe interessarti anche: Sondaggi elettorali Demopolis: 54% degli italiani preoccupato per la situazione politica

Il commento di Giuseppe Sala sulla vicenda

“Se ne occupa la questura, purtroppo capita come vedete anche a me. Quando succede ti dici ‘sono stato un po’ un pirla’ perché nella fretta di prendere il treno per andare in Liguria nel weekend non ho messo l’antifurto. Quindi chi ce l’ha lo utilizzi”. Sala si è così espresso sulla vicenda, a margine di un evento a Palazzo Marino. “Anche con la questura concordiamo che bisogna fare tutto il possibile per ridurre i furti in casa“. La polizia sta cercando di ricostruire gli spostamenti dei topi d’appartamento attraverso i video delle telecamere della zona.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

ISCRIVITI AL NOSTRO FORUM CLICCANDO SU QUESTO LINK

 

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

La mano scorticata

articolo scritto da: