Pubblicato il 06/06/2018

Calciomercato 2018: Bryan Cristante è un nuovo giocatore della Roma

autore: Lorenzo Annis
Calciomercato 2018 Napoli Zaza

Calciomercato 2018: Bryan Cristante è un nuovo giocatore della Roma

Stavolta ci siamo, dopo settimane di corteggiamenti reciproci Bryan Cristante nelle prossime ore sarà a Roma per effettuare le visite mediche e firmare il contratto che lo legherà ai colori giallorossi della Capitale.

Calciomercato 2018: Cristante-Roma, operazione da 30 milioni di euro

Il centrocampista classe ’95 arriverà dall’Atalanta dove ha trascorso l’ultimo anno e mezzo riuscendo finalmente a mantenere le promesse che qualche anno fa – quando vestiva la casacca del Milan – lo posizionavano tra i principali futuri protagonisti del nostro campionato.

Al club bergamasco andrà una cifra che si aggira attorno ai 30 milioni di euro, il quale produrrà una notevole plusvalenza, avendolo pagato 4 milioni.

LEGGI ANCHE: Calciomercato 2018: Simone Verdi è del Napoli. Ora la firma

Non è da escludere un inserimento nella trattativa di Marco Tumminello, giovane attaccante romanista reduce dal prestito al Crotone dove, nonostante un brutto infortunio al ginocchio, ha totalizzato 3 gol in 10 presenze, uno dei quali proprio a Bergamo.

Centrocampista tuttofare, Cristante quest’anno è salito alla ribalta nel ruolo di trequartista grazie alle sue spiccate doti negli inserimenti da dietro e alla sua abilità nel colpo di testa.

Queste caratteristiche gli hanno permesso questa stagione di siglare 12 reti in 46 presenze totali facendolo entrare nel giro della Nazionale maggiore.

Per lui in carriera esperienze anche al Milan, Benfica, Palermo e Pescara.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOK, TWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Autore: Lorenzo Annis

Nato in Sardegna il 1° luglio del 1996, è nel Termometro Politico dal 2017. Scrive prevalentemente di sport dividendosi tra pallone e pedali, le sue più grandi passioni sportive. E-mail: [email protected]
    Tutti gli articoli di Lorenzo Annis →