• 2
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 15 giugno, 2018

articolo scritto da:

Sarah Scazzi: Michele Misseri stomachevole, parla il legale di Concetta

Sarah Scazzi

Sarah Scazzi: Michele Misseri stomachevole, parla il legale di Concetta

Torna a far parlare di sè, Michele Misseri, e lo fa scrivendo una lettera a sua cognata Concetta Serrano in cui, dopo lunghi mesi di silenzio, ricomincia a dirsi colpevole della morte di Sarah Scazzi.

Nella lettera Misseri chiede perdono per il gesto commesso, per quel brutale omicidio; scagionando moglie e figlia da qualsiasi tipo di accusa. Le parole dello zio Michele, però, non convincono per nulla l’avvocato di Concetta Serrano, Nicodemo Gentile.

Il legale della famiglia Scazzi ha rilasciato un’intervista radiofonica durante il programma Legge o Giustizia, condotto da Matteo Torrioli su Radio Cusano Campus. Qui, egli si è fatto portavoce di mamma Concetta, la quale ha preferito rimanere in silenzio di fronte alle parole del cognato, considerate pure menzogne.

Michele Misseri ha ucciso Sarah Scazzi?

Sarah Scazzi: Michele Misseri, dichiarazioni veritiere?

Secondo l’avvocato Gentile, Michele Misseri ha scritto quella lettera perché preso da un forte senso di colpa, sì, ma non per la morte della giovane Sarah, bensì per aver rivelato, in passato, una parte di verità; per non aver portato fede ad un tacito patto; per aver lasciato che Cosima e Sabrina venissero condannate.

Cerca di rimediare, ora, al tradimento commesso nei confronti della sua famiglia, che in aula, durante le udienze, non gli rivolgeva più neanche uno sguardo. Spinto dalla voglia di tornare indietro, cerca ora di riconfermare quanto affermato all’inizio del caso, ovvero la sua colpevolezza.

Michele Misseri è accusato di occultamento di cadavere e falsa testimonianza. Sua moglie Cosima e sua figlia Sabrina, sono state invece condannate all’ergastolo. Dal carcere di Taranto, le due donne continuano a proclamarsi innocenti, nonostante la loro pena sia stata confermata anche dai Giudici di Cassazione.

La sentenza, ora come ora, rimane definitiva, anche se la verità su quel pomeriggio dell’agosto 2010, probabilmente, non potrà mai venire a galla.

Maria Iemmino Pellegrino

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

ISCRIVITI AL NOSTRO FORUM CLICCANDO SU QUESTO LINK

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: