pubblicato: mercoledì, 29 agosto, 2018

articolo scritto da:

Reddito di inclusione: a chi spetta da luglio, ampliati i requisiti

Reddito di inclusione a chi spetta da luglio, ampliati i requisiti

Reddito di inclusione: a chi spetta da luglio, ampliati i requisiti

A chi spetta il Reddito di inclusione 2018


Si allargano le maglie dei potenziali beneficiari del Reddito di inclusione. Infatti a partire da inizio luglio sarà possibile accedere alla misura anche per i disoccupati senza famiglia e con meno di 55 anni. Difatti come anticipato dall’Inps cambiano i requisiti per rientrare tra i beneficiari della misura di contrasto alla povertà. Le novità entreranno in vigore dal 1° luglio e sono valide per chi ha fatto domanda dallo scorso 1° giugno. Come anticipato non esisterà più il requisito dei familiari a carico.

Reddito di inclusione, durata sussidio 18 mesi

Il Reddito di inclusione (Rei) prevede l’erogazione di un sussidio mensile per la durata di 18 mesi erogato tramite una card. Le somme caricate possono essere prelevate per una parte in contanti e per l’altra utilizzata in negozi convenzionati, farmacie o per pagare le bollette di luce e gas all’ufficio postale. Prima della prossima modifica potevano accedere al Rei solo famiglie con figli a carico minorenni, con donne in attesa, invalidi o disoccupati over 55. Da luglio potrà rientrare nella platea anche un disoccupato con meno di 55 anni di età e senza famiglia a carico.

Reddito di inclusione, programma di inserimento lavorativo

Insieme all’aspetto economico la misura prevede un progetto personalizzato che metta il beneficiario di superare la condizione di povertà e di ricollocarsi socialmente trovando un impiego. Tutto ciò resta immutato. Nessuna variazione anche sul fronte dei requisiti di natura economica. Con l’ISEE entro i 6.000 euro e l’ISRE non superiore a 3.000 euro. In più c’è da tenere presente che chiunque chieda di beneficiare del Rei non deve avere nuovi autoveicoli immatricolati nell’ultimo biennio; deve avere immobili per un valore catastale non superiore a 20.000 euro (ad esclusione del reddito della casa di abitazione) e non avere conti correnti, libretti di risparmio, buoni o carte di credito e debito per un ammontare complessivo di patrimonio mobiliare tra i 6.000 e i 10.000 euro.

Reddito di inclusione, novità sugli importi

Le cifre percepite per coloro che hanno diritto al Reddito di inclusione salgono per le famiglie con 6 o più componenti. Quali sono i numeri? 539,82 euro al mese per famiglie con minimo 6 componenti, 534,37 euro per quelle composte da 5 persone, 461,25 euro per 4, 382,50 euro per 3, 294,38 euro per le coppie e 187,50 per i singoli purché disoccupati.

Reddito di inclusione, modello aggiornato Inps

Infine l’Inps ha aggiornato il modello per la presentazione della domanda di Reddito di inclusione. La novità è entrata in vigore dal 1° giugno. Chiaramente tutte le domande saranno comunque valutate in base ai requisiti economici. Le richieste presentate prima di tale data e non accolte sulla base del requisito familiare saranno riprese in esame dalla data dell’entrata in vigore della normativa, cioè a partire da inizio luglio.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

L'ultima manovra

articolo scritto da: