• 35
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 10 luglio, 2018

articolo scritto da:

Cristiano Ronaldo alla Juventus: la situazione della rosa con il portoghese

Cristiano Ronaldo Juventus è ufficiale presentazione e stipendio alla Juve, Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo alla Juventus: la situazione della rosa del portoghese.

L’acquisto, per 105 milioni di euro, di Cristiano Ronaldo alla Juventus è un sogno che, in pochi giorni, si è realizzato. Il campione portoghese dopo 9 lunghi anni lascia il Real Madrid e dedica ai Blancos e ai tifosi una splendida lettera di ringraziamenti e addii. Il 33enne portoghese cerca nuovi stimoli, nuove sfide e soprattutto nuovi trofei da aggiungere alla sua grandissima bacheca. La Juventus fa al caso suo, bianconeri vincenti in Italia d 7 stagioni, vicini alla Champions League per 2 anni e pronti a vincere ancora il possibile.

Cristiano Ronaldo: la situazione della rosa

Con l’acquisto di uno dei giocatori più forti al mondo sorge una sfida difficile per il Mister Massimiliano Allegri, quella di disegnare una formazione che si adatti alle esigenze del nuovo acquisto e che faccia sentire importanti tutti. Si tratta di saper tessere i fili di una rosa, in questo momento, stratosferica. Mai compito più arduo per Max Allegri che, di anno in anno, si è superato facendo integrare al meglio ogni nuovo tassello dei bianconeri. L’ipotesi è che la Juventus possa giocare con un 4-3-3 (modulo usati spesso nella passata stagione) con: Sczesny, Alex Sandro, Chiellini, Caldara, Cancelo, Matuidi, Emre Can, Pjanic, D. Costa, C. Ronaldo, Dybala. Altra soluzione sarebbe un 4-3-3 “alternativo” con Higuain prima punta (qualora non fosse venduta) e Ronaldo spostato sulla sinistra. Se invece l’argentino dovesse partire, Allegri dovrebbe chiedersi chi è l’uomo più adatto per favorire il gioco del portoghese.

Ti potrebbe interessare anche: Cristiano Ronaldo Juventus è ufficiale: presentazione e stipendio alla Juve

Rosa Juventus: opzioni per altri moduli

Un giocatore che potrebbe rivelarsi utile alle caratteristiche dell’ex Real Madrid è Mario Mandzukic, che lotta su ogni pallone, si sacrifica se necessario e non ha quel “vizio del gol” che gli permette di essere altruista nelle situazioni decisive. Un 4-4-2 garantirebbe ad Allegri un’altra opzione: Sczesny, Alex Sandro, Chiellini, Caldara, Cancelo, D. Costa, Matuidi, Emre Can, Cuadrado, Mandzukic, C. Ronaldo. Un’altra ipotesi potrebbe essere Paulo Dybala titolare, senza il quale spesso i bianconeri hanno perso quella imprevedibilità. In quel caso sarebbe adatto un 4-3-1-2 con: Sczesny, Alex Sandro, Chiellini, Caldara, Matuidi, Emre Can, Pjanic, Dybala, Mandzukic, C. Ronaldo. Un’ultima carta che il Mister può giocarsi riguarda il cosiddetto modulo a “5 stelle“, ovvero il 4-2-3-1 con più copertura difensiva e, allo stesso tempo, più spinta offensiva. La formazione sarebbe: Sczesny, Alex Sandro, Chiellini, Caldara, Matuidi, Pjanic, Mandzukic, Dybala, Cuadrado, C. Ronaldo. Per la Juventus le scelte sono tante e difficili, ma il Mister e la società sapranno gestire al meglio la situazione vista anche la grande panchina a disposizione.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

 

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: