pubblicato: mercoledì, 25 Lug, 2018

articolo scritto da:

Iushra scomparsa a Brescia: ricerche in corso, il padre va avanti

iushra scomparsa

Iushra scomparsa a Brescia: ricerche in corso, il padre va avanti

Ancora nessuna traccia della bambina affetta da autismo, scomparsa a Brescia circa una settimana fa. Iushra stava trascorrendo un pomeriggio in montagna, una sorta di campo estivo organizzato da un’associazione che aiuta ragazzi con disabilità, quando gli educatori l’hanno perso di vista. La ragazzina, di appena 12 anni, ha fatto perdere completamente le sue tracce.

Il padre della bambina, Mdliton Gazi, si è stabilito ormai da giorni nel campo base insieme agli uomini dei soccorsi i quali, con l’aiuto di diciotto cani dell’unità cinofila, stanno cercando Iushra in ogni angolo.

Sergio Marchionne: malattia ai polmoni ‘aggrediti’. Le reali condizioni, parla Stevens

Iushra scomparsa a Brescia: dispersa tra i monti del Cariadeghe

Le montagne in cui si sarebbe addentrata la ragazzina, perdendo così l’orientamento, sono quelle del Cariadeghe, denominato il Carso Bresciano. I monti sono caratterizzati da un fitto bosco, grotte, pendii pericolosi e doline. Dunque è molto probabile che Iushra sia scivolata in una di quelle grotte, perdendo i sensi a causa delle basse temperature che si riscontrano durante la notte.

Rimane la speranza di trovarla viva, anche se finora neanche i richiami sonori hanno riscontrato esiti positivi. Ben trenta squadre, coordinate dalla protezione civile e dai vigili del fuoco, continueranno a cercare senza sosta fino a stasera, alle prime luci del tramonto. Restano ancora molte grotte da ispezionare, dopodiché verrà fatto il punto della situazione.

Iushra scomparsa a Brescia: parla il sindaco di Serle

La comunità di Serle, in provincia di Brescia, si unisce intorno al dolore della famiglia di Iushra. Il sindaco del paese conosce bene l’Altopiano del Cariadeghe e ha dato la più completa disponibilità di aiutare la squadra speciale nelle ricerche. L’incontro tra la giunta comunale e la protezione civile è previsto per domani a mezzogiorno. In seguito si deciderà sul da farsi.

Il padre, nei prossimi giorni, dovrà tornare in città per dare coraggio agli altri tre figli e a sua moglie. Nel frattempo spera di poter portare con sé buone notizie.

Maria Iemmino Pellegrino

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

ISCRIVITI AL NOSTRO FORUM CLICCANDO SU QUESTO LINK

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: