31/07/2018

Governo ultime notizie: Legge di bilancio da 22 miliardi. Ecco i fondi

autore: Guglielmo Sano
governo ultime notizie

Governo ultime notizie: Legge di bilancio da 22 miliardi. Ecco i fondi

Si scalda il dibattito sulla manovra finanziaria del prossimo autunno; analisti e commentatori cominciano a chiedersi non tanto cosa conterrà ma soprattutto quali provvedimenti dell’ambizioso programma giallo-verde non riusciranno a trovarvi spazio. D’altra parte, almeno secondo quanto ripetono ad ogni occasione i vertici dell’esecutivo, i “pilastri” dovrebbero essere 3; ossia, reddito di cittadinanza, flat tax e superamento della Legge Fornero.

Tuttavia, i calcoli sono del Sole24Ore, già adesso – cioè, senza considerare i tre “pilastri” di cui sopra ma neanche interventi riguardo a sanità, rinnovo dei contratti del pubblico impiego – la prossima Legge di Bilancio non potrà essere inferiore ai 22,4 miliardi (altri conti arrotondano a 25 miliardi). Questo per via di una serie di spese, in pratica, inevitabili; innanzitutto, servono le risorse per sminare le clausole Iva (12,4 miliardi), poi ci sono le spese “obbligatorie” (3,5) a cui vanno sommate le misure necessarie ad evitare che gli interessi sul debito e la minore crescita facciano aumentare il deficit (6,5 miliardi in tutto).

Governo ultime notizie: Legge di bilancio da 22 miliardi. Ecco i fondi

Questi i conti a meno che non si voglia portare l’indebitamento netto dallo 0,8% attuale al 2%, il che è decisamente da evitare per Tria. Infatti, il ministro ha intenzione di ottenere dall’Ue delle condizioni che da una parte non incidano sull’indebitamento strutturale (1% per quest’anno) e, dall’altra, non impongano misure troppo severe per un’economia che sta frenando. Il percorso di correzione che il dicastero di via XX settembre sta cercando di strappare a Bruxelles si dovrebbe tradurre in uno “sconto” da 6 decimali di Pil; in pratica, 11 miliardi che dimezzerebbero lo sforzo iniziale. Date queste condizioni, pare che più di un ampliamento del reddito di inclusione e dell’avvio della tassa piatta per i professionisti non si potrà fare.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →