• 2
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 1 agosto, 2018

articolo scritto da:

Serie B 2018/2019, il focus: Cremonese, Mandorlini il vero colpo

Cremonese Serie B 2018/2019

Serie B 2018/2019, il focus: Cremonese, Mandorlini il vero colpo.

La Serie B 2018/2019 ospiterà ancora la Cremonese, nonostante una stagione altalenante.La squadra lombarda, infatti, è stata senza dubbio una delle squadre più altalenanti del campionato scorso. Tanti risultati di prestigio (5-1 al Venezia, per citarne uno), alternati a batoste ingiustificabili (0-4 in casa con il Foggia, sconfitte con Pro Vercelli e Ascoli sempre in casa). Anche confrontando le classifiche parziali di girone d’andata e ritorno è possibile osservare come i grigiorossi non siano mai riusciti a mantenere un certo livello di continuità nei risultati.

Serie B 2018/2019 Cremonese: i numeri della scorsa stagione

Se infatti al giro di boa, grazie a 32 punti conquistati in 21 partite si poteva iniziare a sentire profumo di Serie A, con l’inizio del girone di ritorno e fino a circa metà maggio (con la già citata vittoria contro il Venezia), gli incubi di un ritorno in Serie C a distanza di un solo anno dalla promozione sembravano sempre più prender forma. Nonostante un girone di ritorno disastroso, con soli 16 punti conquistati (peggior rendimento insieme alla Ternana), la Cremonese è riuscita a ottenere la salvezza senza passare dal playout. Gran parte del merito di quanto ottenuto nelle ultime giornate è senza dubbio attribuibile all’attuale allenatore dei grigiorossi, Andrea Mandorlini. Da subentrato ha raccolto una squadra moralmente allo sbando conducendola a una salvezza ormai tutt’altro che scontata nelle restanti 5 partite.

Serie B 2018/2019, il focus: Cremonese, obiettivi stagionali

Con le paure del finale di campionato messe in archivio, la Cremonese può guardare alla nuova stagione con rinnovata fiducia, cercando di voltare pagina e di mettere a disposizione di Mandorlini una squadra da lui costruita e progettata, cosa che l’allenatore romagnolo non ha potuto fare finora. La mano del tecnico sarà a maggior ragione ben visibile a partire dalla prossima stagione, con una squadra che è stata praticamente rivoluzionata in toto e che ha a disposizione ancora un mese per prepararsi al meglio.

Tanti volti nuovi dunque per una squadra che si prepara ad affrontare il secondo anno dalla promozione in Serie B. I lombardi non possono infatti permettersi un rendimento così altalenante come quello che ha contraddistinto larghi tratti dell’ultima stagione. L’obiettivo minimo è chiaramente la salvezza, ma ciò che più di ogni altra cosa chiedono i tifosi è una maggiore costanza, cercando di evitare i black-out visti soprattutto sotto la gestione Tesser. La medicina si chiama ovviamente Andrea Mandorlini, a cui la città di Cremona si affida nell’ottica di disputare una stagione tranquilla e senza particolari sbalzi d’umore.

Ti potrebbe interessare anche: Diretta TV e streaming Serie B : accordo con la Rai, ecco il palinsesto

Serie B 2018/2019, il focus: Cremonese, mercato

La Cremonese è una delle squadre che ha operato più cambi nell’ipotetico undici iniziale fino a questo momento, ben nove undicesimi infatti, sono arrivati in questa finestra di mercato. Sin dalle prime settimane la società si è dimostrata molto attiva, siglando acquisti mirati per ogni settore del campo. Proprio nelle ultime ore risolta la questione portiere. Con l’addio di Ujkani (volato in Turchia, al Rizespor) il nuovo portiere titolare sarà il serbo Radunovic, che nelle ultime due stagioni ha vestito le maglie di Avellino e Salernitana, collezionando in totale 67 presenze in Serie B, preso in prestito annuale dall’Atalanta. Pacchetto arretrato completamente inedito con gli innesti di Migliore, Kresic, Mogos e Del Fabro, ottenuto in prestito poche ore fa dalla Juventus. A centrocampo colpi Greco dal Bari e Castagnetti dalla Spal, pronti a sostituire il partente Pesce (ufficiale alla Feralpi Salò).

Il gran colpo però oggettivamente riguarda il reparto avanzato, dove è arrivato Adriano Montalto. Reduce da una stagione tutt’altro che esaltante dal punto di vista collettivo (ultimo posto con la Ternana) ma più che sorprendente dal punto di vista personale, con la bellezza di 20 gol segnati che gli son valsi il quarto posto nella classifica marcatori del campionato. A completare il tridente gli innesti di Carretta, sempre dalla Ternana, e Strefezza, interessante prospetto di proprietà della Spal. Numerosi sono stati anche gli addii. Da citare, Ujkani, Cavion, scambiato per Mogos con l’Ascoli, Pesce e Scappini. Svincolati i vari Paulinho, Juanito Gomez, Galloppa, Camarà e Bastrini.

Serie B 2018/2019, il focus: Cremonese, probabile formazione

Visti i tanti movimenti di mercato fatti finora, si può ipotizzare la probabile formazione che vedremo durante la prossima stagione, ormai alle porte.

4-3-2-1: RADUNOVIC; MOGOS, KRESIC, DEL FABRO, MIGLIORE; CASTAGNETTI, CASTROVILLI, GRECO; CROCE, STREFEZZA; MONTALTO. Allenatore: Mandorlini

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Tresette con Di Maio

articolo scritto da: