pubblicato: sabato, 4 agosto, 2018

articolo scritto da:

Serie A 2018/2019, il focus: Mauro Icardi sposa i colori nerazzurri

inter-milan l'analisi del derby deciso da icardi allo scadere. calciomercato 2018 risultati serie A ultime notizie Mauro Icardi, Mauro Icardi, Inter, Serie A 2018/2019

Serie A 2018/2019, il focus: Mauro Icardi sposa i colori nerazzurri.

In questa fase di mercato l’Inter è salita in cattedra e ha comprato diversi giocatori per continuare a far bene e tornare a giocarsi tutte le carte per vincere il titolo. Mauro Icardi rimane però non solo il capitano, ma anche il punto fisso di quell’attacco che, da solo, si è portato sulle spalle per gran parte della stagione passata. Alcune voci di mercato, poco fondate, avevano previsto uno scambio tra i due argentini, Higuain e Icardi. L’argentino classe 93 ha deciso di sposare i colori nerazzurri, chiarendo ogni dubbio.

Mauro Icardi: finalmente la sfida Champions

Mauro Icardi è certamente il giocatore da cui ci si aspetta più gol, forse anche di più della scorsa stagione. Gli acquisti, tutti mirati, hanno allargato le scelte di Spalletti che ora gode di Ivan Perisic e Radja Nainggolan, due combattenti col vizio del gol. Finamente per l’attaccante argentino è arrivato il momento dell’esordio in Champions League, atteso da quando ha visto quei colori. Per il capocannoniere, che veste la maglia numero 9, è una sfida con se stesso, per dimostrare la sua vera indole da attaccante spietato. Nell’ultima stagione ha collezionato 29 reti in 34 presenze. Quasi sempre a segno l’attaccante argentino che, quando è servito, non ha mai fallito.

Ti potrebbe interessare anche: Serie A 2018/2019, il focus: Federico Chiesa innamorato della Fiorentina

Mauro Icardi: le passate stagioni dell’argentino

La sua avventura in Italia si è aperta con la Sampdoria nella stagione 2011/2012, in Serie B dove ha disputato solamente 2 gare centrando 1 sigillo. L’anno successivo l’approdo in A sempre con la squadra blucerchiata, dove però trova più spazio. Arriva addirittura in doppia cifra (a quota 10) in 31 partite, abbattendo persino la Juventus. Poi, la svolta. Nella stagione 2013/2014 l’argentino arriva all’Inter, a piccoli passi. Infatti nella prima stagione segna 9 gol in 22 partite. Ma le sue prestazioni salgono a poco a poco, stagione dopo stagione. L’anno successivo arriva a 22 gol in 36 partite, poi sottotono 16 reti in 33 apparizioni. Le ultime due stagioni lo hanno consacrato come vero e proprio top player. Nella stagione 2016/2017 34 presenze e 24 gol, nel campionato appena passato le reti fatte sono 29.

Per Mauro Icardi sono arrivati solo riconoscimenti singoli, eletto capocannoniere nel 2014/2015 con 22 gol (a pari merito con Luca Toni) e nel 2017/2018 con 29 insieme a Ciro Immobile. All’argentino mancano però trofei collettivi, che vuole subito iniziare a conquistare.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

 

 

 

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

La mano scorticata

articolo scritto da: