pubblicato: venerdì, 10 Ago, 2018

articolo scritto da:

Serie A 2018/2019, focus Cagliari: sardi chiamati al riscatto

Serie A Cagliari

Serie A 2018/2019, focus Cagliari: sardi chiamati al riscatto

In seguito ad una passata stagione non delle migliori e con una salvezza raggiunta soltanto nelle ultimissime giornate, ecco che il Cagliari si appresta a vivere un’altra annata in serie A nella speranza di arrivare all’obiettivo prefissato con maggiore tranquillità.

Serie A 2018/2019, focus Cagliari: Maran nuovo tecnico dei rossoblù

La squadra del capoluogo sardo ha deciso di cambiare allenatore rispetto alla scorsa stagione.

Al posto di Diego Lopez siederà infatti sulla panchina rossoblu Rolando Maran, tecnico proveniente dal Chievo (da cui era stato esonerato la scorsa stagione a 3 giornate dal termine) e con già un discreto bagaglio di esperienza nella massima serie.

L’allenatore nativo di Trento schiererà molto probabilmente una squadra sulla falsariga di quella della passata stagione, soprattutto per quel che concerne il reparto offensivo, pressoché intatto.

Qualche variabile a livello tattico verrà comunque apportata.

E’ infatti immaginabile che Maran metterà in campo undici uomini disposti secondo il modulo del 4-3-1-2.

LEGGI ANCHE: L’Empoli torna in A con una squadra giovane – focus

Serie A 2018/2019, focus Cagliari: Bradaric e Srna i principali innesti

In porta spazio ad Alessio Cragno, giudicato da sempre un buon prospetto del calcio italiano e chiamato a migliorare una prima stagione in A tra alti e bassi.

La difesa a 4 sarà composta dai due centrali Ceppitelli e Romagna con Faragò (già autore di un’ottima scorsa stagione) e Darijo Srna sulle corsie laterali.

L’esperto croato, proveniente dallo Shakthar Donetsk, potrebbe quindi essere anche adattato sulla corsia mancina, pur prediligendo in genere la fascia destra, su cui già in passato ci ha abituato a tante scorrazzate sia in maglia croata che in campo internazionale con la maglia della squadra ucraina.

Sarò inoltre molto interessante vedere all’opera il centrocampo dei sardi, uno dei migliori sulla carta per quel che riguarda le cosiddette “provinciali”.

I tre posti in mezzo al campo saranno infatti verosimilmente ricoperti da Castro (ex Chievo), Barella e Bradaric.

Castro ha già dimostrato il suo valore in molte stagioni passate in quel di Verona, Barella è uno dei prospetti maggiormente interessanti del nostro calcio giovanile e Bradaric è un altro centrocampista da tenere sicuramente d’occhio, tanto è vero che ha pure fatto parte della gloriosa spedizione croata a Russia 2018 conclusasi con il secondo posto degli slavi (da registrare tra l’altro anche una presenza per il giovane regista).

Sarà con tutta probabilità l’esperto Luca Cigarini il principale incaricato a far rifiatare i titolari.

LEGGI ANCHE: L’Atalanta saprà nuovamente stupirci? – focus

Serie A 2018/2019, focus Cagliari: confermatissimo l’ariete Pavoletti

Il reparto avanzato, come sottolineato in precedenza, sarà invece invariato rispetto allo scorso anno.

Joao Pedro, al rientro dalla squalifica per doping il prossimo 16 settembre, agirà infatti alle spalle delle due punte Pavoletti e Farias.

Maran farà affidamento soprattutto sul primo, già a segno l’anno scorso per ben 11 volte, soprattutto grazie alla specialità della casa, il colpo di testa.

Sicuramente un’arma in più che dovrà essere innescata dai propri compagni di squadra.

LEGGI ANCHE: Il Parma al gran ritorno nella massima serie – focus

Serie A 2018/2019, focus Cagliari: obiettivo salvezza alla portata

Le ambizioni del Cagliari difficilmente si discosteranno dalla lotta per la salvezza.

Dopo una scorsa stagione parecchio complicata, l’obiettivo sarà infatti raggiungere una permanenza nella massima serie ben più tranquilla.

La sensazione è che grazie ai nuovi innesti ciò sarà possibile.

Rimane però da verificare come si ambienteranno e soprattutto che relazione si instaurerà tra Maran e l’ambiente sardo, non tra i più semplici da fronteggiare nelle situazioni di difficoltà.

Le qualità in ogni caso non mancano e se bomber Pavoletti dovesse ripetere quanto di buono mostrato lo scorso anno e nelle sue stagioni di consacrazione al Genoa, i tifosi sardi potranno sicuramente dormire sonni tranquilli.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOK, TWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: