• 1
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 13 agosto, 2018

articolo scritto da:

Liga Spagnola 2018/2019, il focus: il Girona ritenta il miracolo

Girona Liga spagnola 2018-2019

Liga Spagnola 2018/2019, il focus: il Girona ritenta il miracolo.

L’anno passato i catalani hanno sfiorato un autentico miracolo sportivo: nessuna squadra di Liga, alla prima stagione in Primera Division, aveva fatto bene come i biancorossi, che hanno terminato la stagione in decima posizione a 7 punti dalla zona Europa League. L’obiettivo anche quest’anno è quello di salvarsi il prima possibile, ma le basi per far sognare di nuovo i tifosi sembrano esserci ancora.

Liga Spagnola 2018/2019, il focus: la storia del Girona e il recente cambio di rotta

Il Girona sta attraversando, negli ultimi anni, il miglior periodo della sua storia: dopo un’ottantina d’anni(il club è stato fondato nel 1930) passati a fare la spola tra la terza e la seconda divisione spagnola, i catalani sono saliti nella stagione 2016/2017 per la prima volta in Primera Division grazie al secondo posto nel campionato cadetto spagnolo.

Esattamente un anno fa, il City Football Group, che fa parte dell’Abu Dhabi United Group, del principe Mansur, proprietario del Manchester City, ha acquistato il 44,3% delle quote. Un’altra quota è stata acquistata dal Girona Foutball Group di Pere Guardiola, fratello di Pep. Questi avvenimenti hanno portato a un cambio di rotta decisivo.

Calciomercato 2018 Inter: Modric resta al Real Madrid, le ultime

Liga Spagnola 2018/2019, il focus: ecco la rosa dei catalani

Ci sono stati cambiamenti rispetto all’anno scorso, primo fra tutti il cambio di allenatore: non c’è più Machin, artefice della promozione di 2 anni fa e della scorsa ottima stagione. A sostituirlo l’ex tecnico della Real Sociedad Eusebio Sacristàn.

In porta il titolare è Bono, la sua alternativa è l’ex portiere dell’Athletic Bilbao Gorka Iraizoz.

Il tridente difensivo con Bernardo Espinosa, Juanpe e Jonas Ramalho è stato confermato ed è stato aggiunto come alternativa Marc Muniesa, arrivato dallo Stoke City.

Le fasce, vero punto di forza della scorsa stagione, dovranno fare a meno di Pablo Maffeo, trasferitosi allo Stoccarda, che l’anno scorso è stato un crack, mentre è stato confermato Johan Mojica. Le alternative sono Aday e Carles Planas.

I titolari della mediana sono il capitano Alex Granell e Pere Pons, le riserve David Timor e l’interessante classe 1997 Aleix Garcia, arrivato in prestito dal Manchester City.

Quest’anno, ancor di più di quello passato, i risultati dei catalani dipenderanno molto dal duo d’attacco formato da Portu e dall’ex Reggina Cristhian Stuani, autori di 11 gol il primo e di 21 il secondo. Le alternative sono Borja e l’Hondureno Anthony Lozano.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOK, TWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

 

 

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: