Pubblicato il 23/08/2018

Calciomercato 2018: le ultime dall’Europa e i colpi last-minute

autore: Stefano Schianca
Calciomercato 2018 Napoli Zaza

Calciomercato 2018: le ultime dall’Europa e i colpi last-minute

Con il mercato in chiusura il 31 Agosto, gli aggiornamenti da Francia, Germania e Spagna, con le Big europee ancora alle prese con gli ultimi colpi

Calciomercato 2018: il PSG sogna Rakitic, ma il costo è alto. Bayern: il sogno è Griezmann

PSG: capitolo acquisti molto caldo nella capitale francese, dove si cercano gli ultimi colpi in entrata: il sogno si chiama Ivan Rakitic, per il quale la squadra parigina sarebbe disposta a fare follie per rinforzare il centrocampo; il Barcellona dal canto suo non cede, per arrivare al vice campione del mondo si dovrà spendere l’intera clausola rescissoria di 125 milioni di euro. Per la fascia sinistra intanto è fatta per Juan Bernat, in arrivo dal Bayern Monaco; lo riporta Cadena Ser, con il laterale sinistro che ha vinto il duello di mercato dopo il mancato arrivo di Alex Sandro. Continuano poi i contatti, sempre col Bayern Monaco, per l’arrivo di Jerome Boateng, sempre più vicino. Il discorso cessioni vede invece Juan Draxler corteggiato in Bundesliga, dove Borussia Dortmund e Shalke 04 sarebbero interessate al centrocampista tedesco.

BAYERN MONACO: il club bavarese, dopo le cessioni di Arturo Vidal al Barcelona e quella più recente di Juan Bernat al PSG, vede in uscita il suo difensore centrale, Jerome Boateng, che ha chiesto la cessione; queste le parole di Hoeness, che ha confermato la voce di mercato:”Boateng è un giocatore fantastico e saremmo entusiasti se dovesse rimanere, ma ha chiesto a Rumenigge di andarsene e credo andrà al Paris Saint Germain”. L’argomento acquisti vede invece nel mirino dei Campioni di Germania il nome di Antoine Griezmann, attaccante dell’Atletico Madrid, per il quale sarebbero disposti a spendere la clausola rescissoria di 200 milioni di euro per la stagione 2019/2020; l’alternativa sarebbe rappresentata da Paulo Dybala. Infine capitolo Lewandowski: la società è intenzionata a fare muro per non perdere il proprio attaccante fino alla fine del mercato; la stella polacca sembra dunque destinata a vestire anche nella prossima stagione la maglia del Bayern Monaco.

CLICCA QUI PER LO SPECIALE SULLA LIGA SPAGNOLA 2018/2019

Calciomercato 2018: Barcellona e Real, mercato in sordina. Ma attenzione alla novela Icardi

BARCELLONA: in entrata il nome è quello di Adrien Rabiot, che sta rifiutando tutte le proposte di rinnovo da parte del PSG e per il quale sarebbe pronta una doppia strategia: prenderlo subito, entro il 31 Agosto, oppure attendere la scadenza del contratto del prossimo giugno e prenderlo a 0. Sembrerebbe dunque superata la concorrenza della Juventus, anche lei in cerca del talento francese. In uscita il Betis Siviglia sarebbe sempre più vicino a Rafinha, che nonostante l’ottimo precampionato non rappresenta un elemento fondamentale nello scacchiere tattico blaugrana: no al prestito con diritto di riscatto, la società catalana vuole 30 milioni per il centrocampista e sembrerebbe non intenzionata a indietreggiare sulle condizioni.

REAL MADRID: in un calciomercato unico nel suo genere per carenza di acquisti, come solo i Campioni d’Europa ci avevano abituato nel corso degli anni, non convince il nome di Milinkovic-Savic, il cui prezzo di cartellino sarebbe ritenuto eccessivo dal club madrileno rispetto al valore del giocatore. Intanto la stampa spagnola lancia una bomba di mercato clamorosa: Icardi al Madrid, sponda Real. Secondo il giornale “Don Balon”, infatti, ci sarebbero stati contatti fra il calciatore e il presidente delle Merengues Florentino Perez, il quale sarebbe disposto a mettere sul piatto 100 milioni per regalare al suo pubblico il bomber argentino; una voce, questa, che aspetta presto di essere confermata o smentita.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Autore: Stefano Schianca

Stefano nasce il 19/11/1996 a Vigevano, vicino Milano. E' Studente di Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore, a Milano. Sin da piccolo coltiva la grande passione per il giornalismo, in particolare quello sportivo, per il calcio e lo sport più in generale. Il suo sogno è quello di trasformare tutto ciò in un lavoro.
Tutti gli articoli di Stefano Schianca →