articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Bonus prima casa in affitto: requisiti e chi può richiederlo. La sentenza

Bonus prima casa: affitto, requisiti e come funziona

Bonus prima casa in affitto: requisiti e chi può richiederlo. La sentenza.

Requisiti bonus prima casa in affitto


Una novità importante proviene dalla sentenza n. 2565/2018 della Corte di Cassazione per quanto riguarda il bonus prima casa. La bella notizia è riservata a tutti quelli che hanno dato in affitto una casa e dunque non vi abitano né la fruiscono come potrebbero. Per tali soggetti vi è infatti la possibilità di fruire del bonus prima casa. Si pensava infatti che chi avesse una casa e l’avesse data in affitto non avrebbe potuto approfittare di tale agevolazione, avendo già una prima casa. Ma la sua inutilizzabilità, in quanto affittata a un altro soggetto, apre uno spiraglio per accedere al beneficio.

Acquisto abitazione e detrazioni fiscali: come funzionano i bonus previsti.

Bonus prima casa per locatori: requisiti

Nella sentenza si legge testualmente come l’abitazione che possiede un soggetto deve essere idonea. Più nello specifico, “in tema di agevolazioni prima casa l’idoneità della casa di abitazione pre-posseduta va valutata sia in senso oggettivo (effettiva inabitabilità); sia in senso soggettivo (fabbricato inadeguato per dimensioni o caratteristiche qualitative). Nel senso che ricorre l’applicazione del beneficio anche all’ipotesi di disponibilità di un alloggio che non sia concretamente idoneo, per dimensioni e caratteristiche complessive, a soddisfare le esigenze abitative dell’interessato”.

Pertanto, come riporta anche Il Sole 24 Ore, la proprietà di una casa non idonea per l’uso abitativo non risulta essere un impedimento per l’acquisto agevolato di un’altra abitazione. Ciò significa che chi possiede un’unità immobiliare locata e dunque non può fruirne, ha la possibilità di fruire del bonus prima casa per l’acquisto di un’altra abitazione. Ovviamente, a patto che quest’ultima sia di natura abitativa e quindi risulti idonea all’utilizzo. Pertanto, l’idoneità dell’unità immobiliare non fa riferimento solo alla pura natura oggettiva; ma anche allo scopo effettivo che il proprietario intende farne. Pertanto l’unico requisito che il soggetto interessato al bonus prima casa deve possedere riguarda il non avere un altro immobile riservato all’uso abitativo.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: venerdì, 31 Agosto 2018