[TheChamp-Sharing]
[TheChamp-Sharing count="1"]

pubblicato: lunedì, 15 ottobre, 2018

articolo scritto da:

Pensioni notizie oggi: Quota 100 modulabile, ecco chi dovrà attendere

Pensioni notizie oggi Quota 100 modulabile, ecco chi dovrà attendere

Pensioni notizie oggi: Quota 100 modulabile, ecco chi dovrà attendere

Quota 100 a gradi, chi non va in pensione anticipata


Sul tema pensioni settembre sarà un mese decisivo. Entro la data del 27 settembre l’esecutivo dovrà approntare la nota di aggiornamento del Documento di Economia e Finanza (DEF). E saranno più chiare oltre alle intenzioni del Governo anche la fattibilità delle misure previdenziali. A dare qualche piccola indicazione sulle volontà del Governo Conte è stato il sottosegretario di Stato per il Lavoro e le politiche sociali Claudio Durigon. Il tutto riassunto in un articolo del Sole 24 Ore. L’esponente della Lega ha chiaramente fatto capire che l’attività che vede all’opera esperti tra cui Pasquale Tridico, Alberto Brambilla e Giampiero Falasca è volta a conciliare gli obiettivi con le risorse disponibili.

Pensioni notizie oggi, cosa si intende per ‘Quota 100 modulabile’

Per la prima volta si parla di ‘Quota 100 modulabile’. Di cosa si tratta? Nel caso in cui non fosse possibile consentire all’intera platea di lavoratori con 64 o 65 anni di età e 34 o 35 anni di contributi versati di andare in pensioni bisognerà creare delle priorità. Ad esempio potrebbero ottenere l’accesso all’età pensionabile i lavoratori coinvolti in crisi aziendali. E se l’obiettivo resta il superamento della riforma Fornero sembra che tutto dovrà avvenire in maniera graduale. Almeno secondo quanto stanno valutando in questi giorni i tecnici del Ministero del Lavoro e del Ministero dell’Economia.

Pensioni notizie oggi, possibili modelli per ‘Quota 100 modulabile’

Le valutazioni si ispirano a modelli già seguiti in passato. Come ad esempio ‘il fondo esuberi del settore bancario’. O il fondo esistente nel settore chimico-farmaceutico che garantisce assegni integrativi al reddito a chi va in pensionamento anticipato. Ma un’altra possibile proposta si avvicina ad uno strumento introdotto proprio con la riforma Fornero. Ovvero l’isopensione offrendo agli esodati di aziende con almeno 15 dipendenti; uno scivolo verso il pensionamento di massimo 4 anni completamente a carico dell’impresa. Ricordiamo che il termine è stato poi portato dai 4 ai 7 anni.

LO SPECIALE SULLE PENSIONI A QUESTO LINK

Pensioni notizie oggi, in secondo piano ipotesi ‘Quota 41’ o ‘Quota 42’

Va ricordato che per ora si tratta solo di ipotesi. Per avere certezze bisognerà attendere i documenti e gli appuntamenti ufficiali. Al momento sembra che l’altra misura di cui si è discusso molto negli ultimi mesi sia congelata. Si tratta di ‘Quota 41’ o ‘Quota 42’ cioè la possibilità di andare in pensione a prescindere dall’età anagrafica avendo versato 41 o 42 anni di contributi. L’adozione di qualsiasi misura prevede dei costi. E come si è capito tutto ruota intorno alle risorse. Mentre le aspettative di chi non vede l’ora di andare in pensione continuano ad essere elevatissime.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: