• 1
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 24 agosto, 2018

articolo scritto da:

Premier League 2018-2019, il focus: Chelsea, è l’ora del Sarrismo

Premier League Chelsea

Premier League 2018-2019, il focus: Chelsea, è l’ora del Sarrismo

Il Chelsea ha concluso la stagione passata al quinto posto e quindi fuori dalla Champions League.

Questo è di certo un risultato molto deludente considerando soprattutto che l’anno prima i blues erano riusciti a vincere il campionato.

Antonio Conte non è riuscito a ripetersi.

Questa volta ha commesso degli errori, uno su tutti l’aver escluso dalla rosa Diego Costa senza un valido motivo.

È davvero difficile lasciar fuori un giocatore del genere, rapace d’area vero, dotato di una importante stazza fisica e con grande spirito di sacrificio.

Infatti a gennaio l’attaccante spagnolo si è trasferito all’Atletico Madrid dove ha aiutato i colchoneros a vincere l’Europa League.

Inoltre i rapporti con Abramovich non erano dei migliori e a luglio è arrivato l’esonero che molti si aspettavano.

Al posto dell’allenatore ex Juventus è stato scelto un altro italiano, Maurizio Sarri, il quale ha impressionato tutti al Napoli grazie al suo bel gioco.

LEGGI ANCHE: 2a giornata Premier: Sarri vince il derby. City travolgente

Premier League 2018-2019, il focus: il punto sul mercato del Chelsea

Pochi acquisti per il Chelsea in questa sessione ma tutti di una certa rilevanza economica.

Arriva dall’Athletic Bilbao il giovane portiere Kepa Arrizabalaga, che diventa il giocatore più pagato della storia nel suo ruolo, per la bellezza di 80 milioni di euro.

Sarri ha voluto fortemente nella sua nuova squadra uno dei suoi pupilli, playmaker del gioco del Napoli, Jorginho, costato 53 milioni.

Inoltre è arrivato anche Mateo Kovacic dal Real Madrid, con la formula del prestito con diritto di riscatto.

In uscita Thibaut Courtois è stato acquistato dal Real per 35 milioni, il Chelsea non è riuscito a rinnovargli il contratto e quindi per paura di perderlo senza ricavarci nulla, ha dovuto venderlo al Real per una cifra sicuramente inferiore al suo reale valore di mercato.

Le altre cessioni sono tutti dei prestiti onerosi.

Il difensore francese Kurt Zouma si è accasato all’Everton, il mediano Tiemoué Bakayoko al Milan, l’attaccante belga Michy Batshuayi al Valencia, il centrocampista croato Mario Pasalic all’Atalanta e il terzino nigeriano Ola Aina al Torino.

LEGGI ANCHE: Arsenal, caccia alla Champions – focus

Premier League 2018-2019, il focus: la rosa e gli obiettivi dei Blues

La formazione è la preferita di Sarri, il suo 4-3-3.

Tra i pali c’è il neo arrivato Kepa, in difesa David Luiz e Rudiger saranno i centrali, gli spagnoli Azpilicueta e Marcos Alonso i due terzini.

Il centrocampo è composto da Kante, Jorginho e Barkley con Kovacic che cercherà di rubare il posto a qualcuno.

I tre davanti sono Morata la punta centrale e il duo WillianHazard come ali, con Pedro che li farà rifiatare.

Con questa rosa il Chelsea è una delle candidate per un posto in Champions, ma non sarà facile.

La concorrenza è infatti spietata tra le due di Manchester, Tottenham, Liverpool e Arsenal.

Vedremo se Sarri riuscirà a dare spettacolarità del suo gioco e anche risultati che soddisferanno il pubblico di “Stamford Bridge”.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOK, TWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: