•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 29 agosto, 2018

articolo scritto da:

Mostra del Cinema di Venezia: ecco il programma della 75esima edizione

mostra del cinema di Venezia

Mostra del Cinema di Venezia: ecco il programma della 75esima edizione

Andrà in scena nel Palazzo del Cinema del Lido di Venezia a partire da mercoledì 29 agosto la 75esima edizione della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. Alla direzione, al suo settimo anno consecutivo, il critico cinematografico Alberto Barbera, accompagnato da Paolo Baratta, presidente della Biennale di Venezia, a cui di deve l’organizzazione dell’evento.

Tante le novità in programma per questa edizione della Mostra, partendo dal poster ufficiale, firmato dall’illustratore Lorenzo Mattotti, che con il suo stile classico segna il ritorno dalla grafica al poster d’autore, accantonato dal 2016.

Mostra del Cinema di Venezia: 75^ edizione. Ecco il programma

Quest’anno il programma della Mostra del Cinema di Venezia 75, che si terrà dal 29 agosto all’8 settembre 2018, ha in previsione proiezioni e red carpet, alternati a photocall ed eventi collaterali che renderanno unico l’evento.

Tra gli eventi già presentati spicca “Il Cinema in Mostra”, esposizione curata da A. Barbera ed allestita all’Hotel Des Bains al Lido. Pensata per raccontare, questa mostra svelerà documenti della Biennale per lo più inediti che ricordano i volti e le immagini che hanno fatto la storia della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, ripercorrendola dalla sua nascita nel 1932 ad oggi. Altro degno di nota è il Venice Production Bridge che, affiancato dal Venice Production Bridge Office, conferma nella sua terza edizione la sua singolarità mondiale. L’evento, oltre a fornire ai produttori la possibilità unica di incontrare molteplici categorie di finanziatori, proporrà eventi propri con workshop e piattaforme nella cornice veneziana dell’Hotel Excelsior dal 30 agosto al 4 settembre 2018.

La settima musa: trama, cast e recensione del film al cinema

Mostra del Cinema di Venezia: i film

Con la giuria presieduta da Guglielmo del Toro, vincitore del Leone d’oro 2017 per il capolavoro “La forma dell’acuqa – The shape of water” e Michele Riondino secondo padrino maschio nella storia della Mostra, per ora si possono solo supporre ospiti ed invitati.

Certo è che il pre-show si terrà il 28 agosto in Sala Darsena e vedrà l’esclusiva proiezione della versione restaurata de “Il Golem – come venne al mondo” (1920), il classico del muto tedesco diretto da Paul Wegener, sonorizzato con la musica originale dal maestro Admir Shkurtaj, eseguita per l’occasione dal vivo dal Mesimèr Ensemble.

Ad aprire le danze sarà invece “Il primo uomo – Firts Man” di Damien Chazelle, protagonista Ryan Gosling nei panni di Neil Armstrong, mentre sarà “Driven” di Nick Hamm il film a chiudere la 75esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia.

Conclude il tutto la premiazione in data unica del 29 agosto, con la consegna del prestigioso Leone d’oro al miglior film, e l’assegnazione di due Leoni alla carriera, all’attrice britannica Vanessa Redgrave, 81 anni, e al regista canadese David Cronenberg, 75 anni.

La Biennale di Venezia, inoltre, annuncia che si aggiungono alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica due nuovi, importanti premi collaterali internazionali: il premio dell’Hollywood Foreign Press Association (HFPA) di Los Angeles e il premio Fundación Casa Wabi – Mantarraya (Messico). Entrambi sono rivolti a cineasti presenti alla Mostra, e consistono in programmi di workshop e sviluppo di progetti in residenza.

I film in concorso alla 75esima Mostra del Cinema di Venezia

Film d’apertura: First man di Damien Chazelle con Ryan Gosling, Jason Clarke, Claire Foy. Usa, 138′

Suspiria di Luca Guadagnino, con Dakota Johnson, Tilda Swinton, Mia Goth, Chloë Grace Moretz. Italia, 152′

Capri-Revolution di Mario Martone, con Marianna Fontana, Reinout Scholten van Aschat, Antonio Folletto, Gianluca Di Gennaro, Eduardo Scarpetta, Jenna Thiam, Ludovico Girardello, Lola Klamroth, Maximilian Dirr, Donatella Finocchiaro. Italia, Francia, 122′

What you gonna do when the world’s on fire? di Roberto Minervini, con Judy Hill, Dorothy Hill, Michael Nelson, Ronaldo King, Titus Turner, Ashley King, Kevin Goodman, The New Black Panthers Party for Self Defense. Italia, Usa, Francia, 123′

The mountain di Rick Alverson, con Tye Sheridan, Jeff Goldblum, Hannah Gross, Denis Lavant, Udo Kier. Usa, 106′

Doubles vies di Olivier Assayas, con Guillaume Canet, Juliette Binoche, Vincent Macaigne, Nora Hamzawi, Christa Théret, Pascal Greggory. Francia, 100′

The sisters brothers di Jacques Audiard, con Joaquin Phoenix, John C. Reilly, Jake Gyllenhaal, Riz Ahmed. Francia, Belgio, Romania, Spagna, 120′

The ballad of Buster Scruggs di Ethan e Joel Coen, con Tim Blake Nelson, James Franco, Liam Neeson, Tom Waits, Bill Heck, Zoe Kazan, Tyne Daly, Brendan Gleeso. Usa, 132′

Vox lux di Brady Corbet, con Natalie Portman, Jude Law, Raffey Cassidy, Stacy Martin, Jennifer Ehle. Usa, 110′

Roma di Alfonso Cuarón, con Yalitza Aparicio, Marina de Tavira, Marco Graf, Daniela Demesa, Carlos Peralta, Nancy García. Messico, 135′

22 July di Paul Greengrass, con Anders Danielsen Lie, Jonas Strand Gravli, Jon Øigarden, Isak Bakli Aglen, Seda Witt, Maria Bock, Thorbjø Harr. Norvegia, Islanda, 133′

Werk ohne autor (Opera senza autore) di Florian Henckel Von Donnersmarck, con Tom Schilling, Paula Beer, Sebastian Koch, Saskia Rosendahl, Oliver Masucci. Germania, 188′

The nightingale di Jennifer Kent, con Aisling Franciosi, Sam Claflin, Baykali Ganambarr, Damon Herriman, Harry Greenwood, Ewen Leslie, Michael Sheasby, Charlie Shotwell. Australia, 136′

The favourite di Yorgos Lanthimos, con Olivia Colman, Emma Stone, Rachel Weisz, Nicholas Hoult, Joe Alwyn. Uk, Irlanda, Usa, 120′

Peterloo di Mike Leigh, con Rory Kinnear, Maxine Peake, Pearce Quigley, David Moorst, Rachel Finnegan, Tom Meredith. Uk, Usa, 154′

Napszállta (Sunset) di László Nemes, con Juli Jakab, Vlad Ivanov. Ungheria, Francia, 142′

Frères ennemis di David Oelhoffen, con Matthias Schoenaerts, Reda Kateb, Adel Bencherif, Sofiane Zermani, Nicolas Giraud, Marc Barbe, Sabrina Ouazani, Gwendolyn Gourvenec. Francia, Belgio. 111′

Nuestro tiempo di Carlos Reygadas, con Carlos Reygadas, Natalia López, Eleazar Reygadas, Rut Reygadas, Phil Burgers. Messico, Francia, Germania, Danimarca, Svezia, 173′

At eternity’s gate di Julian Schnabel, con Willem Dafoe, Rupert Friend, Oscar Isaac, Mads Mikkelsen, Mathieu Amalric, Emmanuelle Seigner, Niels Arestrup. Usa, Francia, 110′

Acusada di Gonzalo Tobal, con Leonardo Sbaraglia, Mariana Espósito, Inés Estevez, Daniel Fanego, Gerardo Romano. Argentina, Messico, 108′

Zan (Killing) di Shinya Tsukamoto, con Sousuke Ikematsu, Yu Aoi, Tatsuya Nakamura, Shinya Tsukamoto, Ryusei Maeda. Giappone, 80′

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: