pubblicato: venerdì, 28 Set, 2018

articolo scritto da:

Mondiali ciclismo 2018: calendario, gare e orari diretta TV

mondiali ciclismo 2018

Mondiali ciclismo 2018: calendario, gare e orari diretta TV

Palinsesto Mondiali ciclismo 2018 in tv Rai. Gli orari


I Mondiali ciclismo 2018 si disputeranno a Innsbruck, in Austria, dal 23 al 30 Settembre. I migliori ciclisti mondiali si disputeranno il titolo su un percorso che si preannuncia durissimo e su misura per gli scalatori. Vincenzo Nibali, Fabio Aru, Chris Froome, Nairo Quintana, Tom Dumoulin e molti altri avranno un’occasione irripetibile per succedere a Peter Sagan, vincitore di tre corone consecutive, evento mai occorso prima nel ciclismo. I favoriti? Nibali e Aru, se staranno bene. Ma anche Quintana e Bardet. Chance anche per Poels, Dumoulin, Valverde e Chris Froome.

Mondiali ciclismo 2018: il percorso più duro degli ultimi vent’anni

Quello scelto per i Mondiali ciclismo 2018 è un percorso “spezzagambe”. Il più duro da oltre vent’anni a questa parte. Bisogna risalire a Duitama 1995, vinto da Olano su Indurain e Pantani, per vedere qualcosa di simile. Vincenzo Nibali ha provato il percorso e ha detto: “Non ricordo un percorso così duro nel recente passato”. Il tracciato si snoda per 258,5 km. Dalla partenza a Kufstein si percorrono 80 km in linea con una difficile salita dopo 60 km, a Gnadenwald (2,4 km con una pendenza del 10,5 %).

In seguito si entra in un circuito di 23,9 km da percorrere 6 volte. Anche qui, una salita impegnativa a Igls (7,9 km e 5,7% di pendenza media). A 31 km dal traguardo ecco il circuito finale. Questo prevede ancora l’ascesa di Igls e poi uno strappo durissimo a Gramartboden: un vero e proprio “muro”. 2,8 km e una pendenza media dell’11,5% e massima addirittura del 27%. Arrivati in  cima, ci saranno ancora 8 km in discesa. Insomma, un percorso che solo i più forti scalatori potranno affrontare con possibilità di vittoria.

Le convocazioni il 15 Settembre

Il CT dell’Italia Davide Cassani si prenderà fino al 15 Settembre per ufficializzare le convocazioni per i Mondiali ciclismo 2018. Saranno giorni pieni di dubbi. I ciclisti di punta – Vincenzo Nibali, Fabio Aru e Gianni Moscon – per un motivo o per l’altro non sono nelle migliori condizioni. Nibali sta affrontando un difficile recupero dopo la caduta al Tour de France. Aru è alle prese con la stagione forse più difficile della sua carriera. Moscon, infine, è fermo per una squalifica proprio fino al 15 Settembre. La rassegna iridata in teoria vedeva la squadra italiana favorita, ma molte certezze ora sono in discussione.

Le condizioni di Vincenzo Nibali, Fabio Aru e Gianni Moscon

Nibali è comunque certo di esserci. La Vuelta sarà l’occasione per recuperare uno stato di forma accettabile, anche se per ora è fra i delusi e fuori classifica. Sarà difficile che possa arrivare ai Mondiali ciclismo 2018 all’80-90% come vorrebbe Cassani. Aru è un altro he dovrebbe ricevere la convocazione. Anche lui in Spagna fatica e non ha le caratteristiche per essere determinante in salita. Ma potrebbe rivelarsi utile al servizio di Nibali, com’è accaduto a Rio 2016. Moscon rappresenta un enigma. Squalificato per cinque settimane dopo il gesto compiuto al Tour (aveva cercato di rifilare una manata a Elie Gesbert) si sta allenando in solitaria sullo Stelvio. Alla scadenza dello stop, il 15 Settembre, tornerà in gara per la Coppa Agostoni. La sua convocazione è quasi certa, meno il ruolo: titolare o riserva. Quasi certamente, non correrà la cronometro.

Gli altri azzurri: i ballottaggi

Ai Mondiali ciclismo 2018 Damiano Caruso dovrebbe esserci. Il siciliano è molto forte in salita. E’ in grado di inserirsi in una fuga da lontano e sorprendere il gruppo. Un’opzione molto considerata dal CT Davide Cassani. Altri Praticamente sicuri della qualificazione sono Franco Pellizzotti, che terminerà la sua carriera proprio a Innsbruck, e Domenico Pozzovivo. Entrambi hanno doti di registi, acume ed esperienza che li rendono preziosissimi. Anche Salvatore Puccio dovrebbe andare in Austria. Le sue doti di gregario saranno utilissime soprattutto nella prima frazione della gara. Un altro sicuro è Alessandro De Marchi, che sta mostrando buone cose alla Vuelta e gode della fiducia del CT.

Sette quindi i sicuri – Nibali, Aru, Caruso, Pellizzotti, Pozzovivo, Puccio, De Marchi – . L’ottavo sarà Moscon, se starà bene. Resta una sola maglia da assegnare. Il favorito sembra Davide Formolo, ma in salita non tiene il ritmo dei migliori. Cassani sta allora pensando a Diego Ulissi, anche se il toscano sta vivendo un 2018 certamente non positivo. Chances anche per Davide Villella e Valerio Conti, meno per Gianluca Brambilla. Daniele Bennati infine potrebbe tornare utile come regista, ma appare chiuso da Pellizzotti.

Le probabili convocazioni per i Mondiali Ciclismo 2018

Certi della convocazione:

  • Vincenzo Nibali
  • Fabio Aru
  • Damiano Caruso
  • Franco Pellizzotti
  • Domenico Pozzovivo
  • Salvatore Puccio
  • Alessandro De Marchi

In dubbio:

  • Gianni Moscon

Ballottaggi:

  • Davide Formolo-Diego Ulissi
  • Daniele Bennati-Davide Villella
  • Valerio Conti-Gianluca Brambilla

Il Calendario dei Mondiali ciclismo 2018 e dove vederli

Anche se gli orari devono ancora essere fissati, i Mondiali di ciclismo 2018 saranno trasmessi in chiaro sui canali Rai e a pagamento su Eurosport. In streaming saranno disponibili su Rai Play ed Eurosport Player. Questo il programma:

Domenica 23 Settembre

  • Cronometro a squadre per club (femminile)
  • Cronometro a squadre per club (maschile)

Lunedì 24 Settembre

  • Cronometro juniores (femminile)
  • Cronometro Under 23 (maschile)

Martedì 25 Settembre

  • Cronometro juniores (maschile)
  • Cronometro élite (femminile)

Mercoledì 26 Settembre

  • Cronometro élite (maschile)

Giovedì 27 Settembre 

  • Prova in linea juniores (femminile)
  • Prova in linea juniores (maschile)

Venerdì 28 Settembre

  • Prova in linea Under 23 (maschile)

Sabato 29 Settembre

  • Prova in linea élite (femminile)

Domenica 30 Settembre

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: