•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 15 settembre, 2018

articolo scritto da:

Vuelta 2018: disastro Movistar nel giorno di Mas e Yates

Vuelta 2018

Vuelta 2018: disastro Movistar nel giorno di Mas e Yates.

Finalmente l’ultimo arrivo in salita di questa Vuelta 2018 ci ha regalato le emozioni che hanno latitato nelle prime 19 tappe. Nella frazione più breve, con ben sei gran premi della montagna, vince Enric Mas in volata su Miguel Angel Lopez.Simon Yates, che blinda così il successo, mentre naufragano Valverde e Kruijswijk, rispettivamente 2° e 3° stamattina nella generale.

Vuelta 2018: l’azione dell’Astana

Frazione quella di oggi animata da diversi fuggitivi, tra cui Vincenzo Nibali, Fabio Aru e Gianluca Brambilla. Tra gli attaccanti c’è anche Thomas De Gendt, che con i punti conquistati oggi sui primi gran premi della montagna, blinda la sua leadership nella particolare classifica. Sul secondo passaggio del Coll de la Beixalis l’Astana prende in mano la situazione. I corridori del team kazako preparano l’attacco di Miguel Angel Lopez, che arriva ma il colombiano viene subito ripreso dal gruppo di Yates. Sulla discesa del Coll de la Beixalis allunga Nairo Quintana, che viene poi seguito sulla successiva salita da Lopez. Sul suddetto gran premio della montagna, una volta terminato il lavoro di Adam Yates, parte suo gemello Simon com Mas che è il solo che riesce a seguirlo. I due in discesa si riportano sulla coppia di colombiani.

Ti potrebbe interessare anche: Diretta GP F1 Singapore 2018: streaming, risultato e classifica piloti

Vuelta 2018: il Coll de la Gallina

I 4 approcciano l’ultima asperità di giornata e subito si vede un copione già visto ieri: Quintana aspetta il gruppo di Valverde per poter dargli una mano a difendere il podio dall’assalto di Mas e Lopez. Quest’ultimo accelera, Mas lo segue, Yates sale del suo passo. Dietro Valverde fa fatica persino a tenere il ritmo di Quintana, tanto che si stacca dal gruppo di Kruijswijk. Lo stesso Kruijswijk in seguito, sfinito dal tentativo di difesa della sua 3° posizione, perderà contatto da Uran e Pinot. Intanto il vantaggio di Mas e Lopez su Kruijswijk e Valverde sale sempre di più, tanto che il duo di testa arriva ad occupare rispettivamente la 2° e la 3° posizione nella generale.

Sul traguardo Mas anticipa Lopez e vince la tappa. 3° Yates che vince la Vuelta. Kruijswijk e Valverde perdono il podio, finendo nella generale rispettivamente 4° e 5°.

Vuelta 2018: podio giovane per tre astri nascenti

I 3 ciclisti che compongono il podio hanno, partendo dal 1° sino ad andare al 3°, 26, 23 e 24 anni. Sono gli alfieri di una nuova generazione di ciclisti che è già ad alti livelli ma che ha ancora margini di miglioramento. Sono già tutti e tre delle belle realtà che possono fare molto bene anche al mondiale di Innsbruck, dove la prova in linea si addice bene alle loro attitudini da scalatori.

Con la vittoria di Yates, la Gran Bretagna ha vinto così gli ultimi 5 grandi giri corsi. Il movimento britannico nel giro di pochissimi anni ha fatto passi da gigante, e ora può vantare stelle luminosissime come i gemelli Yates, Froome, Thomas e Cavendish( anche se gli ultimi tre non saranno al mondiale). Si prospetta un mondiale scoppiettante, con un percorso durissimo e con tanti corridori che possono dire la loro per la vittoria finale.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

 

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: