pubblicato: lunedì, 8 Ott, 2018

articolo scritto da:

Museo del cinema Torino: orari, prezzi e cosa vedere

museo del cinema torino

Museo del cinema Torino: orari, prezzi e cosa vedere

Il Museo Nazionale del Cinema a Torino è ospitato alla Mole Antonelliana, simbolo architettonico della città. Il museo si può visitare tutti i giorni, tranne il martedì, dalle 9.00 alle 20.00. Il sabato è possibile visitare il museo fino alle 23.00. L’ultimo ingresso è sempre un’ora prima della chiusura. Il museo, che si trova in via Montebello 20, è facilmente raggiungibile in autobus e tram.

Il prezzo del biglietto d’ingresso intero al Museo del Cinema di Torino è di 11 euro, il biglietto ridotto costa 9 euro. Si possono acquistare biglietti a tariffe speciali per le scuole e per il periodo autunnale. Al Museo del cinema di Torino sono anche disponibili audioguide in italiano, inglese e francese e visite guidate per gruppi e scuole (la prenotazione è obbligatoria) in inglese, francese, tedesco e spagnolo.

Museo del Cinema Torino: le collezioni e cosa vedere

Il Museo Nazionale del cinema di Torino è tra i più importanti al mondo, e deve la sua unicità all’allestimento espositivo. Il Museo si sviluppa a spirale verso l’alto, su più livelli espositivi, creando una presentazione unica e suggestiva delle sue magnifiche collezioni. Il percorso museale, dunque, permette di ripercorrere la storia del cinema dalle origini ai giorni nostri.

I percorsi di visita offerti dal Museo Nazionale del Cinema di Torino sono vari. Al piano dedicato all’Archeologia del cinema, per esempio, si possono visitare otto aree tematiche che permettono di sperimentare in prima persona gli spettacoli ottici e i dispositivi che hanno segnato alcune tappe fondamentali per la nascita del cinema. La collezione, racconta l’universo spettacolare che intratteneva il pubblico di ogni età e ceto sociale prima della nascita del cinema.

L’Aula del Tempio, è il cuore del suggestivo itinerario interattivo. L’Aula è circondata da aree espositive dedicate ai generi della storia del cinema. Un’area di questo percorso è dedicata al capolavoro del cinema muto italiano Cabiria e un’altra area a Torino “Città del Cinema”. Dall’Aula si accede alla Rampa. La Rampa, che imita lo srotolarsi di una pellicola cinematografica, porta alla cupola. Questo percorso ospita mostre temporanee e permette di guardare dall’alto l’Aula, offrendo al visitatore un’esperienza spettacolare.

Museo del Cinema Torino: un patrimonio da scoprire

Nato nel 1941 per volontà di Maria Adriana Prolo, il museo Nazionale del Cinema di Torino conta quasi 1.800.000 opere tra film, documenti d’archivio, fotografie, apparecchi e oggetti d’arte, manifesti, memorabilia del cinema, volumi e registrazioni sonore. La collezione, considerata tra le più preziose al mondo, segue tre grandi filoni tematici: l’archeologia del cinema, la fotografia e la storia del cinema.

La fototeca è costituita da oltre 1.000.000 immagini che ripercorrono la storia del cinema e dell’arte fotografica. Questa collezione permette al visitatore di immergersi nella produzione fotografica italiana dal 1840 al 1940, e documenta il lavoro di importanti fotografi, tra cui nomi celebri come Angelo Frontoni, Secondo Pia e Italo Bertoglio.

Mostra Carlo Carrà a Milano: opere, cosa vedere e come arrivare

Museo del Cinema: cosa vedere a Torino

Il Museo Nazionale del cinema di Torino ospita una collezione di circa 535.000 esemplari tra manifesti, locandine e materiali promozionali vari realizzati per il lancio dei film. Questa collezione documenta la storia del cinema della cartellonistica, dal muto alle produzioni più recenti.

Una grande varietà di materiali: costumi di scena, oggetti del set, bozzetti, disegni di animazione, maschere e modellini compongono la collezione Memorabilia del Cinema. Ancora al museo si può visitare: la collezione di Apparecchi, la Cineteca, l’Archivio Storico, la Biblioteca, la Videoteca e la Fonoteca.

 SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: