pubblicato: martedì, 20 novembre, 2018

articolo scritto da:

Io Italia: app Reddito di Cittadinanza, come funziona il monitoraggio

Io Italia app reddito di cittadinanza

Io Italia: app Reddito di Cittadinanza, come funziona il monitoraggio

Reddito di cittadinanza, la guida all’uso dell’app


Il reddito di cittadinanza è una delle misure più attese del 2019, ma per contrastare gli eventuali furbetti sarà monitorato a livello digitale. Come? Tramite l’app Io Italia, attualmente in fase sperimentale. Sarà un ponte di comunicazione tra il cittadino e la Pubblica Amministrazione, ma servirà anche come strumento di monitoraggio essenziale per stanare i furbetti e comprendere il successo o meno di tale misura. Ne ha parlato al Corriere della Sera Diego Piacentini, commissario per l’Agenda Digitale, spiegandone il funzionamento e i 4 punti chiave.

Reddito di cittadinanza: carta Bancomat per acquisti, ecco come si usa

Io Italia: come funziona l’app per controllare il reddito di cittadinanza

Al momento l’applicazione Io Italia (io.italia.it) è in sperimentazione in 7 comuni, tra cui Milano, Palermo, Cagliari e Torino. “Lo staff di Di Maio ci ha chiesto una soluzione tecnologica per il reddito di cittadinanza”, ha spiegato Piacentini. Il progetto è stato dunque suddiviso in 4 blocchi tecnologici, che possiamo elencare nel modo seguente.

  • Beneficiari;
  • Passaggio soldi dallo Stato al cittadino;
  • Passaggio soldi dal cittadino al mercato;
  • Valutazione finale.

Per Piacentini è proprio quest’ultimo il “blocco” più importante, perché permetterà di comprendere se questa policy funziona o meno.

Attraverso l’individuazione dei beneficiari e il passaggio dei soldi dal cittadino al mercato, l’app consentirà anche di controllare il funzionamento del reddito di cittadinanza e come viene gestito dai beneficiari. Eventualmente scoprendo anche i classici furbetti, ovvero coloro i quali, pur non rispondendo ai requisiti richiesti, ricevono ugualmente la prestazione. Senza considerare il come verranno spesi i soldi erogati dallo Stato.

Reddito di cittadinanza: figli e importo, come funziona

Io Italia: Anagrafe Nazionale, il punto della situazione

Piacentini ha anche voluto fare il punto della situazione sull’Anagrafe nazionale della popolazione residente in Italia. “In Italia ci sono 8 mila anagrafi che non si parlano tra loro”. Nel 2012 c’è stata una legge per la loro unificazione, ma 2 anni più tardi solo Bagnacavallo lo aveva fatto. “Poi l’abbiamo presa in mano noi nel 2016 e da 1 anno è partita la crescita”. Quindi Piacentini sfodera qualche numero significativo. “A oggi sono entrati nell’Anagrafe nazionale oltre 600 comuni con 9,5 milioni di abitanti. E nel prossimo semestre arriveremo a 20 milioni di abitanti”. Insomma, per il commissario per l’Agenda Digitale, non è sufficiente una legge e una circolare affinché le cose inizino davvero. “Noi abbiamo lavorato con Sogei e introdotto i processi di gestione dei progetti, dal call center al software per la migrazione. Lo strumento c’è adesso. Le amministrazioni che vogliono modernizzarsi lo fanno”.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Maestro unico

articolo scritto da: