articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Milly Carlucci: malattia rara, cos’ha la presentatrice TV

Milly Carlucci: malattia rara, cos'ha la presentatrice TV
Milly Carlucci: malattia rara, cos’ha la presentatrice TV

Che malattia ha Milly Carlucci



Milly Carlucci, nota conduttrice televisiva e attrice italiana, è conosciuta soprattutto per la conduzione di Ballando con le stelle. Qualche tempo fa ha fatto una dichiarazione sulla sua vita privata: “ Ho una malattia rara e incurabile”.

Le voci su Milly Carlucci

Da mesi si discute sullo stato di salute di Milly Carlucci, la bionda conduttrice del varietà serale Ballando con le stelle, giunto alla sua undicesima edizione e in onda su Rai 1 dal 2005. Durante le puntate in diretta tv, è apparsa molto stanca e questo ha portato il pubblico a casa a porsi alcune domande. La domanda sorta spontanea tra gli spettatori e non solo è questa: “ porta la parrucca?”. La diretta interessata ha affrontato l’argomento dando una sua chiara e definitiva risposta: nessuna parrucca, si tratta solo di extension. Sono molto utili per allungare i capelli senza stressarli. Sono inoltre la soluzione più adatta e meno dannosa, visto che ha confessato di aver paura di rimanere con pochi capelli.

Nicoletta Mantovani oggi: malattia e compagno, come sta la moglie di Pavarotti

Milly Carlucci e la malattia

Milly Carlucci ha confessato di soffrire di una malattia che colpisce la pelle chiara, difficile da proteggere. Questa patologia è la Protoporfiria Eritropoietica (EPP), una tipologia di Porfiria ereditaria e rara che colpisce 1 persona su 150 000 nell’ occidente. Nell’EPP c’è un accumulo di una particolare porfirina chiamata protoporfirina che viene prodotta in eccesso dal midollo osseo e che si accumula nel corpo, in particolare nei globuli rossi, nel fegato e nella pelle che diventa sensibile alla luce.
Quando il sangue passa attraverso la pelle, la protoporfirina assorbe l’energia della luce solare e causa acuti bruciori e/o pruriti. Inoltre, se i vasi sanguigni sono affetti, possono ledersi lievemente provocando una tumefazione. La conduttrice non può quindi esporsi ai raggi Uv e stare sotto il sole: “ Da maggio a settembre evito proprio di stare al sole e indosso cappelli con falde larghe, occhiali scuri che coprono gli occhi, magliette e pantaloni lunghi sia al mare che in montagna. Anche ad alta quota i raggi sono nocivi e molto forti. In città senza protezione totale non potrei nemmeno uscire di casa”.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: sabato, 19 Gennaio 2019