pubblicato venerdì, 18 Gennaio 2019

articolo scritto da

Pensioni ultima ora: Quota 41 per tutti dal 2022. Quota 100 provvisoria

Pensioni ultima ora Quota 41 per tutti dal 2022 Quota 100 provvisoria
Pensioni ultima ora: Quota 41 per tutti dal 2022. Quota 100 provvisoria

Quota 100 per 3 anni, Quota 41 nel 2022


Pensioni ultima ora: sia il percorso legislativo che le misure sono ancora incerte. Infatti mentre sinora si è sempre parlato di un decreto da approvare entro fine anno come strumento legislativo per le nuove misure previdenziali adesso prende corpo l’ ipotesi di un emendamento alla manovra. Stando a quanto riferisce Il Sole 24 Ore il pacchetto pensioni sarebbe quasi pronto. Molte le novità anche rispetto a quanto si è detto sinora. Infatti sembra che nelle intenzioni del Governo Quota 100, nel giro di tre anni, possa cedere il passo a Quota 41. Ribadiamo che per Quota 100 si intende la possibilità che sarà data di andare in pensione a chi avrà nel 2019 due requisiti: 62 anni di età e 38 anni di contributi versati.


Pensioni ultima ora, da Quota 100 a Quota 41

A proposito di pensioni, negli ultimi giorni Salvini ha confermato l’ avvio di Quota 100 già da febbraio. Quota 41 che stando alle intenzioni del governo dovrebbe partire dal 2022 o dal 2023 prevederà la possibilità di accedere all’ età pensionistica a coloro che avranno versato 41 anni di contributi, a prescindere dall’ età anagrafica.

Le altre misure del cosiddetto pacchetto pensioni, secondo il quotidiano economico, sarebbero una proroga di “opzione donna” per un anno (e non più tre). Oltre allo stop all’ adeguamento alla speranza di vita dei requisiti per l’uscita anticipata con 41 anni e 10 mesi per le donne e 42 anni e 10 mesi per gli uomini. Mentre per ciò che riguarda l’ adeguamento alla speranza di vita il passaggio ai 67 anni che varrà dal 2019 dovrà restare inalterato sino al 2023. Ciò accadrà a maggior ragione in caso di conferma delle attuali stime Istat sulla speranza di vita.

LO SPECIALE SULLE PENSIONI A QUESTO LINK

Pensioni ultima ora, decreto o emendamento a disegno legge di Bilancio?

Il decreto atteso entro fine anno potrebbe essere sostituito da un emendamento nel corso del disegno di legge di Bilancio in Senato. In alternativa si starebbe valutando l’ inserimento del pacchetto pensioni tra i correttivi del governo o dei relatori nel passaggio previsto presso la Commissione Bilancio alla Camera che prima del voto potrebbe trasformarsi in un emendamento unificato (una sorta di maxiemendamento).

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: