articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Pensione sociale 2019: aumento assegno con l’Isee, il piano del governo

Pensione sociale 2019 aumento assegno con l'Isee, il piano del governo
Pensione sociale 2019: aumento assegno con l’Isee, il piano del governo

Aumento pensione sociale 2019, cosa ha in mente il governo


Le pensioni sono certamente uno degli argomenti più centrali del dibattito pubblico italiano degli ultimi mesi. Per esempio moltissima attenzione è assorbita dalla cosiddetta Quota 100. Misura che potrebbe e dovrebbe essere il primo tassello del superamento della riforma Fornero promesso dai due principali azionisti di maggioranza, cioè MoVimento 5 Stelle e Lega. Quota 100, di cui si attende l’ ufficialità, dovrebbe consistere nella possibilità di andare in pensione per coloro che avranno raggiunto al 31 dicembre 2018 i due requisiti minimi: 62 anni di età e 38 anni di contributi versati.

Pensione sociale 2019, cosa dovrebbe cambiare

Da Quota 100 passiamo alla pensione sociale. Dalle indiscrezioni che trapelano dalle stanze del governo raccolte e rilanciate dal Sole 24 Ore sarebbe al vaglio dell’ esecutivo nuovi criteri per l’ attribuzione della pensione sociale. In pratica i beneficiari della stessa dovranno essere valutati anche sulla base dell’ Isee cioè il valore della situazione economica equivalente. Ad affermarlo, secondo quanto pubblicato quotidiano economico, sarebbe stato il sottosegretario al Lavoro Claudio Durigon.

All’ interno del meccanismo per il riconoscimento della cosiddetta pensione sociale per Durigon “ bisogna tener conto della ricchezza complessiva di chi percepisce queste integrazioni al minimo”. Tutte queste misure potrebbero entrare a far parte del decreto annunciato da Di Maio e atteso entro fine anno. In alternativa c’è chi ha riferito della possibilità che l’ esecutivo possa proporre un maxi emendamento alla legge di bilancio.

Per avere un’ idea dell’ importanza delle modifiche che si intendono apportare basta tener presente che le pensioni sociali rappresentano l’8% del totale delle misure previdenziali. Numeri importanti se si valuta che si parla di importi tra i 450 e i 500 euro.

LO SPECIALE SULLE PENSIONI A QUESTO LINK

Pensione sociale 2019 e la modifica possibile con le pensioni di cittadinanza

Poi c’è un altro argomento che riconduce alla materia della pensione sociale e di cui il Governo si sta occupando proprio in queste settimane.

Si tratta della pensione di cittadinanza che sarà affiancata al reddito di cittadinanza. Vero e proprio cavallo di battaglia del MoVimento 5 Stelle dovrebbe essere un altro cardine centrale del pacchetto pensioni che il governo intende introdurre eventualmente valido dal prossimo anno. L’ introduzione della pensione di cittadinanza comporterebbe un aumento della pensione sociale. Tuttavia conviene attendere l’ ufficialità delle misure per conoscerne e comprenderne i dettagli.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: giovedì, 21 Marzo 2019